QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 14°16° 
Domani 14°15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
martedì 19 novembre 2019

Cultura giovedì 11 maggio 2017 ore 16:24

Alla scoperta degli itinerari medicei

​Domenica 14 maggio Italia Nostra Onlus lancerà la prima Giornata Nazionale dei Beni Comuni con un focus sugli itinerari medicei elbani



PORTOFERRAIO — Italia Nostra Toscana aderisce al progetto didattico I Medici: ritratti, ville e altri itinerari medicei in Toscana (accreditato UNESCO 2013 e segnalato Best Practice 2015), finalizzato alla scoperta e valorizzazione di itinerari medicei attraverso scambi fra scuole interessate. 

Il progetto ha portato alla scoperta e alla valorizzazione di molti itinerari medicei in Toscana. Fra questi l’Itinerario Ville Medicee e l’Itinerario Cosmopolis-Portoferraio. 

Quest’anno le Sezioni Italia Nostra Medio Valdarno e Arcipelago Toscano presentano due proposte congiunte. La sezione Arcipelago Toscano di Italia Nostra propone tutta l’isola d’Elba, medicea per nove anni (1548-1557). 

Il 19 maggio nell’area archeologica della Linguella il Comune di Portoferrai propone quindi il percorso Itinerari medicei in Toscana - le vie dei Medici, percorsi inediti e suggestioni a cura di Patrizia Vezzosi, preceduta da musica, danza e storia, uno spettacolo sulla storia di Cosmopoli, che vedrà protagonisti giovani studenti delle scuole medie elbane ad indirizzo musicale, insieme alla scuola di danza, che hanno aderito al progetto. 

"Le fortificazioni minori dell’isola - spiegano da Italia Nostra - sono tutte o quasi medicee o ritoccate dai Medici. Cosmopoli può essere considerata il primo esempio di città rinascimentale ideale, città di Cosimo, dalla geometria perfetta dei suoi bastioni, costruiti su una natura irregolare in un disegno urbano funzionale. 

Il suggestivo itinerario che, da piazza della Signoria e Palazzo Vecchio a Firenze, articolato tra Firenze – Pisa – Livorno, arriva alla città di Cosimo, l’attuale Portoferraio, è documentato nella preziosa mostra permanente sulla fondazione di Cosmopoli. 

A fronte della meravigliosa opera di restauro iniziata recentemente, si segnala che altri immobili, e la stessa pavimentazione in calcare rosa delle scalinate verso i bastioni, attendono un’attenzione particolare, quale patrimonio dell’isola e per la memoria di un centro storico tutt’ora abitato. 

È auspicabile che, grazie a questo progetto corale che coinvolgerà le scuole ma anche le istituzioni culturali, le amministrazioni comunali, le associazioni proloco, in collaborazione con Italia Nostra Educazione e Formazione al Patrimonio, gli studenti sviluppino un profondo interesse per le matrici culturali del proprio territorio e per la sua valorizzazione, contribuendo così ad uno sviluppo sostenibile della nostra regione. 

Il progetto è particolarmente significativo anche in vista del 2019, V° centenario della nascita di Cosimo I de’ Medici (1519-1574), Primo Granduca di Toscana, che potrà avere un ruolo strategico in Toscana per la crescita sociale, culturale ed economica delle giovani generazioni". 



Tag

Maltempo a Venezia, danni per i commercianti: «Speriamo finiscano il Mose…»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità