Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:22 METEO:PORTOFERRAIO12°15°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
mercoledì 08 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Patrick Zaki di nuovo a casa: «Grazie Italia, voglio tornare presto. Aspettatemi»

Sport venerdì 01 ottobre 2021 ore 19:15

Mondiali Mtb Elba, entusiasmo per la sfida

A poche ore dallo start dei Campionati mondiali di mtb marathon ecco le impressioni di organizzatori ed atleti sull'Elba e i suoi percorsi



PORTO AZZURRO — Si è svolta oggi pomeriggio in piazza Matteotti a Porto Azzurro una conferenza stampa dedicata ai Campionati mondiali di mountain bike marathon, che si svolgeranno domani, sabato 2 Ottobre all'isola d'Elba nel Bike Park di Capoliveri.

Presenti alla conferenza stampa a Porto Azzurro alcuni atleti e personalità di spicco del mondo sportivo come Thomas Frischknecht, Leonardo Paez, Nino Schurter, Ramona Forchini, Paola Pezzo, Mirko Celestino, Marika Tovo e Fabian Rabensteiner.

Ad aprire l'incontro con la stampa internazionale Maurizio Papi, sindaco di Porto Azzurro, che ha lodato l'evento sportivo , tutta l'organizzazione e ringraziato il sindaco di Capoliveri per aver coinvolto Porto Azzurro e tutta l'Elba nelle iniziative dei Mondiali (qui il video).

Sul palco anche Niccolò Censi, coordinatore della Gestione Associata del Turismo dei Comuni elbani, che, dopo aver ringraziato tutti i volontari dell'organizzazione, ha evidenziato l'importanza di fare rete per l'Elba per valorizzare il territorio con eventi di alto livello (qui il video).

Angelo Zini, sindaco di Portoferraio, ha sottolineato l'importanza della collaborazione fra i Comuni elbani per valorizzare un territorio ideale per eventi di livello mondiale (qui il video).

Anche Walter Montagna, sindaco di Capoliveri, ha ringraziato i sindaci elbani per il sostegno ricevuto, sottolineando come l'Elba rappresenti non solo se stessa ma anche l'Italia in questi campionati mondiali. Montagna ha spiegato che 300 volontari stanno lavorando dietro le quinte (qui il video).

Nino Schurter, svizzero specialista del cross country e 9 volte campione del mondo, ha raccontato la sua esperienza in aprile all'Elba. Ha detto che sarà molto dura ma che farà di tutto per superare la sfida su un percorso molto impegnativo in cui si metterà alla prova perchè molto diverso rispetto a quelli cui è abituato. Schurter infatti è alla sua prima marathon.

Leonardo Paez, due volte campione del mondo di marathon, ha invece confermato che dovrà rinunciare a correre per i Mondiali perchè è caduto durante gli allenamenti e si è procurato una brutta frattura al polso.

Ramona Forchini, la campionessa mondiale uscentw di marathon ha detto che è all'Elba per la prima volta e che spingerà molto in salita, dando filo da torcere durante la gara.

La pluricampionessa Paola Pezzo, che conosce molto bene l'Elba ha raccontato che tutti gli appassionati di bike quando vengono all'Elba se ne innamorano, sia per i percorsi, per la natura e per i panorami a picco sul mare.

Maurizio Melis, presidente del Capoliveri Bike Park, da cui è partita la sfida dei Mondiali di mountain bike, ha ringraziato tutto il gruppo di lavoro, l'amministrazione comunale attuale e le precedenti per aver sempre supportato le iniziative legate alla bike, ma anche tutti i sindaci dei Comuni elbani che hanno sostenuto compatti questi Mondiali sull'Isola (qui il video).

Cordiano Dagnoni, presidente della Federazione Ciclistica Italiana, ha ringraziato e lodato per l'alti livello dell'organizzazione dell'evento e infine Mirko Celestino, tecnico della Nazionale, ha sottolineato come l'Elba sia una palestra a cielo aperto per la bike, tanto che spesso i ritiri della Nazionale vengono effettuati proprio sull'isola. Per l'Italia gareggiano 6 ragazze e 12 uomini.

A conclusione della iniziativa è stata poi brevemente ripercorsa la storia della bicicletta all'Elba, a partire da minatori e pescatori che la utilizzavano per spostarsi per lavoro, fino alle prime gare locali dopo il secondo Dopoguerra con il giro dell'Elba per poi arrivare al Campionissimo Fausto Coppi che negli anni cinquanta del novecento è stato sull'isola per allenarsi. Poi il grande evento organizzato nel 1994, la prova italiana di Coppa del Mondo Grundig organizzata nel '94 da Marco Migli (attuale editore e direttore di QUInews) e Francesco Paladini dell'Hotel Le Picchiaie (leggi qui). Quindi nel 2010 la nascita del Bike Park di Capoliveri che negli anni è cresciuto fino a diventare sede prima della Legend Cup, poi degli Internazionali d'Italia e quindi dei Mondiali di mountain bike marathon nel 2021.

Appuntamento quindi alla sfida che si annuncia molto impegnativa per i circa 180 atleti in gara. Alle 8,30 partirà la gara maschile mentre quella femminile inizierà alle 8,40 con partenza da Viale Italia a Capoliveri, domani mattina.

Valentina Caffieri
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Mondiali Mtb Elba, intervento di Maurizio Melis, presidente Capoliveri Bike Park
Mondiali Mtb Elba, intervento di Niccolò Censi, coordinatore Gat Elba
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Negli ultimi 7 giorni 6 persone sono guarite dal Coronavirus. Ecco i dati del bollettino settimanale diffuso dall'Asl Toscana nord ovest
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità