Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:07 METEO:PORTOFERRAIO17°19°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
domenica 17 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tensione al corteo no Green pass di Milano, la protesta non si ferma e partono le cariche della polizia

Sport martedì 28 settembre 2021 ore 18:00

Mondiali di mountain bike all'Elba, i numeri

Conto alla rovescia per l'appuntamento che vedrà l'isola d'Elba al centro dell'importante sfida sportiva degli Uci Mtb Marathon Championships World



CAPOLIVERI — È già iniziato il conto alla rovescia per i Campionati mondiali di mountain bike marathon che si svolgeranno all'isola d'Elba sabato prossimo 2 Ottobre, nel Capoliveri Bike Park.

All'importante competizione sportiva parteciperanno 180 atleti provenienti da 33 nazioni, 118 uomini e 55 donne che si sfideranno nella gara dai percorsi molto impegnativi con i suoi 4.500 metri di dislivello. 

L'evento è organizzato dall'Asd Capoliveri Bike Park in collaborazione con Comune di Capoliveri e Gestione Associata del Turismo dei Comuni elbani.

Giovedì 30 Settembre a partire dalle ore 21 si aprirà ufficialmente la manifestazione sportiva con una cerimonia che si terrà a Portoferraio seguita da uno spettacolo organizzato in collaborazione con l'associazione Maggyart. Venerdì 1 Ottobre invece si terrà una conferenza stampa di presentazione dell'evento a Porto Azzurro. Le gare si svolgeranno sabato 2 Ottobre con la partenza prevista alle ore 8,45 a Capoliveri.

"Tutto è cominciato circa tre anni fa, quando, dopo tanti anni di esperienza con la Legend Cup abbiamo cominciato a maturare l’idea di una possibile candidatura di Capoliveri e dell’isola d’Elba ad accogliere i mondiali di Mountain Bike”.

Racconta così l’avventura del 2021 Uci Mountain Bike Marathon World Championships, Maurizio Melis, presidente dell’Asd Capoliveri Bike Park che da sempre ha creduto in questa grande opportunità.

Maurizio Melis

“E’ stata per noi una sfida, una sfida importante nella quale da sempre il Comune di Capoliveri ha creduto, facendo tutto ciò che era possibile per arrivare al risultato. Quando abbiamo iniziato a lavorare a questo progetto – racconta Melis - speravamo di riuscire ad aggiudicarci la candidatura almeno per il 2024, ma le cose sono andate meglio del previsto e dopo la rinuncia della Federazione Colombiana ci siamo messi subito al lavoro e siamo riusciti ad aggiudicarci il mondiale per questo 2021. E’ stata una grande soddisfazione, e c’è voluto tanto impegno e tanta dedizione da parte delle tantissime persone che hanno lavorato al progetto per ottenere questo risultato. Una grande realtà che riusciremo a vivere tutti insieme fra pochissimi giorni".

"Al mondiale riservato alla sola categoria professionisti – spiega il Presidente dell’ASD Capoliveri Bike Park - gareggeranno altre 180 atleti, provenienti da rappresentanza di trentatre nazioni in rappresentanza di tutti i continenti: Europa, Asia, America, Africa, Australia e Oceania. La gara riservata alla categoria maschile, prevede un percorso di 115 km per 4500 mt di D+ (dislivello positivo), mentre quella riservata alla categoria femminile prevede un percorso di 80 km per 3300 mt D+. Numeri importanti, considerato soprattutto il luogo della sfida, tutto collinare, quale è quello del promontorio del Monte Calamita. Questo fa si che il percorso sul quale si disputeranno i mondiali del 2  Ottobre si presenti come uno dei più duri della storia in questa disciplina”.

Ma lo spettacolo non sarà soltanto nella gara, ma nell’intera organizzazione dell’evento “Mondiali di MTB”. “Giovedì 30 settembre alle 21,00 a Portoferraio, grazie alla collaborazione con il Comune di Portoferraio e con l’Associazione culturale artistica MaggyArt, presso la banchina dell’Alto Fondale si celebrerà la cerimonia di apertura dei Mondiali di Mountain Bike, con un grande spettacolo che vedrà protagonisti spettacolari danzatori volanti. - aggiunge Melis - A causa della restrizioni Covid, sarà possibile partecipare solo registrandosi su LiveTicket, con bigliettazione gratuita. Il giorno successivo, venerdì 1 Ottobre alle 16,30, Porto Azzurro ospiterà, invece, l’evento dibattito nella splendida piazza fronte mare nella quale saranno protagonisti giornalisti e campioni del mondo di Mountain Bike del passato, insieme agli atleti che parteciperanno alla gara del 2 Ottobre.  Sabato sera, infine, dopo la chiusura della competizione in piazza Matteotti a Capoliveri, alle 18,15 cerimonia protocollare di chiusura dei Mondiali di Mountain Bike 2021. Mentre il giorno successivo attendiamo tutti per la Capoliveri Legend Cup".

"E’importante sottolineare il ruolo rivestito dalle istituzioni tutte che hanno voluto e sostenuto con forza questa iniziativa – conclude Melis –, a partire dal Comune di Capoliveri ed il lavoro enorme svolto dalle oltre trecento persone che fra liberi cittadini e membri della associazioni del territorio si sono messi a disposizioni per questo evento di livello internazionale. Fondamentale il supporto di Pro Loco Capoliveri, Caput Liberum srl, Pubblica Assistenza Capoliveri e Protezione Civile Novac che, insieme a tutte le altre associazioni dell’Isola d’Elba da loro coordinate, sono al lavoro per assicurare la corretta applicazione delle norme sanitarie e di sicurezza e naturalmente tutti componenti dell’ASD Capoliveri Bike Park, senza i quali tutto questo non sarebbe stato possibile.Un’ultima cosa resta da dire: profondo orgoglio per me - e per tutti noi - insieme ad una immensa soddisfazione, essere riusciti a portare Capoliveri e l’Isola d’Elba a rappresentare l’Italia nel Mondo!"

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Mentre erano in corso le operazioni di bonifica dell'incendio scoppiato questa mattina, in serata il fuoco ha preso di nuovo vigore spinto dal vento
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nausica Manzi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Cronaca

Attualità