Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:15 METEO:PORTOFERRAIO23°28°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
mercoledì 23 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Nicola Tanturli, il momento in cui il bimbo viene portato in salvo dai carabinieri

Attualità martedì 29 maggio 2018 ore 01:18

La scuola incontra Simone Frasca

L'autore Simone Frasca

 L’evento, promosso dall’Amministrazione Comunale, si terrà ​Mercoledì 30 maggio nella palestra delle elementari. Il programma



PORTO AZZURRO — E’ dal 2003 che Simone Frasca, famoso autore per bambini, non mette piede a Porto Azzurro. Quel lontano giorno, tra le file dei banchi di scuola, ad assistere al suo laboratorio di lettura, c’era anche Fabrizio Grazioso, adesso Consigliere delegato alla Cultura e all’Istruzione. Ne rimase talmente incantato che quindici anni dopo ha deciso di rinvitarlo. E per entrambi è stata una sorpresa.

Simone Frasca, fiorentino, scrive per Einaudi, Piemme e Mondadori ed è celebre, soprattutto, per le simpatiche illustrazioni dei suoi libri e per il personaggio di “Bruno lo zozzo”, fiore all’occhiello della serie bianca “Il battello a Vapore”.

L’Amministrazione Comunale, difatti, in accordo con Preside e insegnati, ha fissato per mercoledì 30 maggio l’incontro e il laboratorio di lettura, il quale coinvolgerà, in tre turni separati, le cinque classi elementare e i bambini dell’ultimo anno delle scuole materne (comunale e suore). Mercoledì, tra un disegno e un racconto “illustrato”, Frasca cercherà di avvicinare (trasversalmente) i ragazzi alla lettura, al sano gusto di scoprire le cose partendo dalla carta di un libro; da “Bruno lo zozzo”, dunque, ai personaggi della Grecia Antica, protagonisti della sua ultima collana “I mitici 6”. E nell’incontro con i ragazzi del secondo ciclo elementare, in virtù del progetto tra Comune-Scuola “Radici di Carta” non mancherà l’occasione di scambiare due parole e suggerire qualche consiglio su come redigere “guide turistiche” (Frasca ne ha già scritta una su Firenze col supporto dei bambini).

La promozione di laboratori multidisciplinari (e della cultura in senso lato) è un punto fondamentale per l’Amministrazione che, come ricorda Fabrizio, già a dicembre l’aveva fatto intuire col regalare ai 250 alunni delle scuole, al posto del consueto giocattolo, il libro di C. Dickens “Canto di Natale”. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
"Sequenza numerica utilizzata come simbolo di odio verso le forze dell’ordine". Individuati grazie alla videosorveglianza gli autori del gesto.
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Imprese & Professioni