Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:11 METEO:PORTOFERRAIO15°22°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 30 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
L'invasione del Vermocane: tutto quello che c'è da sapere

Cronaca mercoledì 19 marzo 2014 ore 18:31

"No al circo sul territorio comunale"

La soddisfazione dell'Enpa sulla delibera del comune di Campo nell'Elba



CAMPO NELL'ELBA — L'Enpa Isola d'Elba esprime soddisfazione per una delibera approvata  dal Consiglio comunale di Campo nell'Elba in merito al divieto di attendamento sul territorio comunale di circhi con animali esotici o selvatici protetti dalla Convenzione di Washington. Ecco il documento inviato dall'Enpa.

"E' con grande soddisfazione che ENPA sez. Is. d'Elba plaude alla recente delibera dell'Amministrazione comunale di Campo nell'Elba che vede con 10 voti favorevoli e 2 astenuti affermare il divieto di attendamento su tutto il territorio comunale di circhi con animali esotici e selvatici protetti dalla convenzione di Washington (alias CITES).

Da sempre ENPA si batte affinché gli animali vengano banditi dagli spettacoli itineranti, luoghi di privazioni, dolore e sofferenza per specie che - di diritto - dovrebbero vivere secondo le proprie esigenze etologiche, nei paesi di origine e in stato di libertà.
L'uso di animali nel circo - è bene ricordare - è tra le cause principali di traffici illegali, di nascita di cuccioli in cattività e di continui prelievi di specie protette dai loro habitat naturali.
Costringere questi animali a indossare tutù, cappellini, a saltar nel fuoco e compiere acrobazie è vero maltrattamento e una forzatura innaturale dei comportamenti.

"Non è concepibile ci si possa divertire di fronte a tanta violenza. Perché l'addestramento di queste creature è feroce, volto a soggiogare con la paura, la deprivazione e la sofferenza, la fierezza e la bellezza di animali nati per vivere liberi secondo Natura. Ogni minuto di spettacolo è una vita di gabbia, di catene, di alienazione. Siamo felici che gli amministratori abbiano compreso queste istanze e voluto concretizzarle" dichiarano i volontari dell'Enpa elbana.

Le considerazioni che hanno portato gli amministratori campesi a schierarsi a favore degli animali, hanno valenza anche per la comunità. In primis la sicurezza e l'incolumità pubblica. Numerosi sono stati i casi di animali sfuggiti al controllo dei detentori circensi che hanno provocato seri danni a cose e persone. Con un tragico e reiterato destino: l'abbattimento dell'esemplare fuggiasco. Doppiamente vittima.

La delibera presta anche attenzione ai recenti studi scientifici che confermano la totale inidoneità del circo quale luogo di detenzione per animali, allineando la decisione ad altre amministrazioni dimostratesi sensibili e attente alle richieste animaliste, ma soprattutto, ai diritti degli animali.

ENPA sostiene il circo magico degli acrobati, dei giocolieri, dei maghi e dei saltimbanchi. Spettacoli - come quelli del canadese Cirque du Soleil (e non solo)- che per bellezza e meraviglia fanno il tutto esaurito con mesi d'anticipo in Europa e nel mondo.

Non resta che sollecitare le altre amministrazioni elbane a emanciparsi. Un esempio virtuoso c'è, basta seguirlo!"


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

no al circo con animali. esprimere l'arte senza sofferenza si può - 13.12.2012 autore Circolo Cittàfutura
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Marcella Merlini, candidata a sindaco di Portoferraio della lista "Bene Comune" spiega le due ragioni per cui non partecipa al confronto sul bilancio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Attualità

Sport

Elezioni