Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:13 METEO:PORTOFERRAIO21°34°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
mercoledì 28 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tokyo2020, Federica Pellegrini: «Senza Matteo avrei smesso qualche anno fa»

Cultura giovedì 22 luglio 2021 ore 06:30

Premio La Tore, al via l'edizione 2021

Pietrangelo Buttafuoco

Sarà presente il vincitore del 2020 Pietrangelo Buttafuoco. Assente invece Mauro Corona vincitore dell'edizione 2021. Mostra dedicata a Bolano



MARCIANA MARINA — Sabato 24 Luglio si svolgerà la serata del Premio La Tore con il vincitore dell'edizione 2020 Pietrangelo Buttafuoco. Lo scrittore Mauro Corona, vincitore dell'edizione 2021 non potrà essere presente a causa di un intervento.

La serata del Premio La Tore che si terrà a Marciana Marina sabato prossimo dalle 21,45 e sarà preceduta dall’inaugurazione della Mostra ‘Partenze’, con le opere di Italo Bolano dedicate a Napoleone dall’artista elbano, da parte del professor Alberto Brandani, amico di Bolano, che terrà una breve conferenza in suo ricordo. 

L’aperitivo di inaugurazione della mostra sarà all’Arthotel Gabbiano Azzurro due, dove è allestita in una apposita galleria dedicata al maestro da poco scomparso e che sarà aperta, con ingresso libero tutti i giorni dalle 16 alle 23, fino a fine settembre. 

Il vincitore del Premio La Tore, Pietrangelo Buttafuoco, sarà presente alla inaugurazione e dopo la cena isituzionale prenderà parte alla cerimonia di consegna del riconoscimento che per il Covid quest’anno si terrà in Piazza della Vittoria. 

Buttafuoco, nato a Catania da una famiglia originaria della provincia di Enna, dopo essersi diplomato presso il Liceo classico ‘Nunzio Vaccalluzzo’ di Leonforte, si è laureato in Filosofia presso l'Università degli Studi di Catania. Buttafuoco comincia la sua attività giornalistica collaborando con riviste come Proposta. Poi collabora con Il Giornale. Tra il dicembre 1995 e il 1996, è direttore del periodico L'Italia settimanale, dove si segnala per copertine dai titoli provocatori. Alla fine degli anni novanta conduce per due stagioni, su Canale 5, chiamato dall'allora direttore Giampaolo Sodano, la trasmissione ‘Sali e Tabacchi’. Lasciato Il Giornale, lavora per alcuni anni al Foglio di Giuliano Ferrara, prima di approdare nel 2004 a Panorama chiamato da Pietro Calabrese. Nel 2005 pubblica per la Arnoldo Mondadori Editore il romanzo di grande successo ‘Le uova del drago’, finalista al Premio Campiello 2006. In precedenza per le Edizioni di Ar, ha pubblicato una raccolta di suoi articoli dal titolo Fogli consanguinei. Nel 2006 realizza su LA7 il programma Giarabub. Il 18 maggio 2007 viene nominato presidente del Teatro Stabile di Catania, succedendo al dimissionario Pippo Baudo. Da giugno a settembre 2007 conduce su LA7, in coppia con Alessandra Sardoni, la trasmissione Otto e mezzo, nella sostituzione estiva dei conduttori Giuliano Ferrara e Ritanna Armeni. Il 5 febbraio 2008 esce il suo secondo romanzo, ‘L'ultima del Diavolo’, pandemia, in cui si parla della vicenda del monaco cristiano Bahira, che secondo una leggenda avrebbe riconosciuto nel giovane Maometto i segni del carisma profetico. Nel 2008 pubblica anche Cabaret Voltaire, un saggio sul rapporto tra Islam e Occidente. Il 1º febbraio 2009 ha ricevuto la ‘Candelora d'Oro’, riconoscimento istituito dal Comune di Catania nel 1988. Nel novembre 2009 ha pubblicato il volume Fìmmini. A partire dal novembre 2011 conduce la trasmissione settimanale ‘Questa non è una pipa’ su Rai 5. Nel 2011 pubblica anche il romanzo ‘Il Lupo e la Luna’. Il 16 novembre 2011 è nominato consigliere d' amministrazione dell'Università degli Studi di Enna ‘Kore’. Dal marzo 2012 collabora a La Repubblica. Dopo 5 anni, il 29 ottobre 2012, si dimette dalla presidenza del Teatro Stabile di Catania. Continua a scrivere sul settimanale fino al marzo 2013. Lasciato Panorama, riprende a scrivere per Il Foglio. Dal febbraio 2015 scrive per il Fatto Quotidiano e a partire dal 2019 inizia anche a collaborare con Il Quotidiano del Sud. A novembre di quell'anno è nominato presidente del Teatro Stabile d'Abruzzo. Ultimo suo saggio è ‘Salvini e/o Mussolini’, edito da pochi mesi e già ‘best seller’. Il Comitato Promotore e quello d’Onore del premio La Tore omaggeranno il dott. Pietrangelo Buttafuocoquale vincitore del premio, attraverso l’Arte.

Il Premio della sedicesima edizione è stato commissionato dal Comitato Promotore al pittore Luca dall’Olio che ha realizzato un quadro dedicato allo scrittore siciliano. Luca Dall'Olio è un pittore, fotografo e scultore le cui opere sono state esposte in Germania e negli Stati Uniti. Inoltre, i suoi pezzi sono stati pubblicati in pubblicazioni come AD Architectural Digest. L'arte di Dall'Olio ritrae paesaggi onirici e incantati. Attingendo alle tradizioni iconografiche e simboliche, fa riferimento anche alla storia e alla vita contemporanea. I suoi pezzi fantastici e distintivi sono creati utilizzando tecniche miste con acrilici su tela. 

Il Premio letterario La Tore, giunto alla sua sedicesima edizione e che è promosso da Franco e Lucia Semeraro e dall’Hotel Gabbiano Azzurro, nonché patrocinato dal Comune di Marciana Marina con la partecipazione della Pro-Loco marinese, vede anche quest’anno la sponsorizzazione di Acqua dell’Elba che acquisterà il quadro-premio di Dall’Olio. Condurrà la serata la giornalista  Lucia Soppelsa, insieme con il professor Angelo Filippo Rampini dell’Università di Brescia: non mancherà il consueto omaggio del dottor Marcello Bruschetti, presidente di Enoglam EVO.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Mentre sono in corso le operazioni di bonifica a Porto Azzurro per l'incendio di oggi, divampano le fiamme verso Rio
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Sport