Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:20 METEO:PORTOFERRAIO22°23°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
mercoledì 19 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Corea del Nord: ritorno al 1950? Putin consacra la “monarchia rossa”

Cronaca mercoledì 13 luglio 2016 ore 14:50

Il sindaco Ciumei assolto nel processo Porto

Il giudice ha assolto con formula piena il sindaco Ciumei e gli altri quattro imputati nel processo per l'assegnazione dei servizi al porto turistico



MARCIANA MARINA — Assolto con formula piena perchè il fatto non sussiste. E' questo il verdetto del giudice livornese che questa mattina ha accolto la richiesta del pubblico ministero e ha messo la parola fine a un processo che per quattro anni ha tenuto alla sbarra il primo cittadino di Marciana Marina.

La vicenda dell'assegnazione dei servizi di gestione del porto turistico aveva visto coinvolti, oltre a Ciumei, anche il fratello Stefano, all’epoca dei fatti vice presidente del Circolo della Vela, gli imprenditori della Portofino srl Gianfranco Linari e Giulio Schenone e l’architetto Bruno Grasso.

Tutti e cinque gli imputati, sui quali pendevano le accuse di turbativa d'asta e abuso d'ufficio, hanno sempre proclamato la propria innocenza circa i fatti contestati e questa mattina il tribunale ha dato loro ragione. Un esito che era in qualche modo prevedibile dopo la rinuncia da parte dell'accusa, durante la scorsa udienza, a sentire molti dei testimoni iscritti a ruolo.

Una soddisfazione ben raccontata dall'avvocato di Ciumei, Cesarina Barghini: "E' andata come doveva andare - commenta l'avvocato - era ovvio che avrebbero usato l'ultima udienza come avevamo previsto. Ci aspettavamo che il pubblico ministero avrebbe chiesto l'assoluzione perchè mancavano proprio i presupposti per un processo che non doveva nemmeno essere fatto.

Dopo la rinuncia del pm a sentire i testi sapevamo che avrebbe rinunciato all'esercizio dell'azione penale e di conseguenza che si sarebbe arrivati all'assoluzione".

"La formula usata è poi la più completa e esaustiva di tutte perchè il fatto non sussiste smonta completamente l'impianto accusatorio perchè certifica che non esiste proprio il fatto che era alla base delle condotte che erano state addebitate. Questo da una parte è grave perchè si fanno processi enormi per niente".

Secondo il legale di Ciumei: "Non è da escludere un'azione risarcitoria per il sindaco, prima dobbiamo vedere le motivazioni, ma sono stati quattro anni di sofferenza per gli imputati e le loro famiglie, come per tutte le persone innocenti accusate ingiustamente."

Una liberazione per il sindaco: "Quando il pm ha chiesto l'assoluzione si è commosso, per lui è finito un incubo, una liberazione di un peso che si portava addosso da quattro anni".

Il sindaco ha preferito non commentare per adesso ma ha annunciato che a breve rilascerà alcune dichiarazioni pubbliche sulla conclusione della vicenda.

Luca Lunedì
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I cittadini presenti nella zona sono subito intervenuti per paura che l'incendio di estendesse. Sul posto vigili del fuoco e carabinieri forestali
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Erica Fiumalbi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Politica