Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:35 METEO:PORTOFERRAIO12°15°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
martedì 27 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
A Kiev, tra le bandierine ai caduti e l’appello agi alleati: «Mandate armi e munizioni»

Attualità lunedì 03 febbraio 2020 ore 09:24

Legambiente, "Un successo la Festa d'inverno"

Durante l'escursione

Sono stati oltre cento i partecipanti alla ormai tradizionale festa promossa da Legambiente a Fonte di Zeno, tra Poggio e Marciana Marina



MARCIANA — Sono stati più di 100 i partecipanti all’ormai tradizionale Festa d’inverno di Legambiente a Fonte di Zeno, l'azienda agrituristica annidata nel cuore d verde del Parco nazionale dell’Arcipelago toscano tra Poggio e Marciana Marina. "Avremmo potuto essere molti di più – dice la presidente di Legambiente Arcipelago toscano Maria Frangioni – ma abbiamo dovuto chiudere le iscrizioni in anticipo perché già così abbiamo messo a dura prova le inesauribili capacità delle famiglia Cocchia che gestisce magnificamente un posto bellissimo. Andrea, Elisa, Beppe e Gabriella ancora una volta sono stati eccezionali, gentilissimi e generosi (oltre a cucinare benissimo). Non abbiamo parole per ringraziarli. Ci scusiamo con tutti quelli che non hanno potuto partecipare, sarà per la prossima volta".

In occasione della Giornata mondiale delle Zone umide, il serpentone di escursionisti lenti è partito puntuale dal Moletto del Pesce di Marciana Marina per risalire le stradine pedonali interne del Paese, con frequenti soste per parlare di alluvioni, asini, uomini, vino, storie vecchie e recenti e scoprire un’Elba dimenticata ma che si può ancora toccare con mano e nei segni del territorio.

I trekkers si sono inerpicati, tra lecci e castagni e le briglie e dighe del fosso che scende dal monte fino alla marina, per raggiungere lo spettacolare casale di Fonte di Zeno, il suo gigantesco cedro e il suo panorama unico sulla vallata e il mare e su Poggio e Marciana che, visti da lì, sembrano un unico paese.

Come sottolinea Legambiente, un luogo sconosciuto alla quasi totalità dei partecipanti che un certosino e lunghissimo lavoro la famiglia Cocchia ha tolto dall’oblio, trasformandolo in un posto che ispira pace e serenità. Un’immersione nella natura e negli antichi paesaggi agricoli dell’Elba, condita da buon cibo e dal vino di Arrighi, per una sosta tra il giardino delle farfalle e il pollaio con galline ed oche, mentre una poiana sorvegliava dall’alto. La giornata è terminata alla Madonna del Buonconsiglio di Marciana Marina.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono passati 20 anni da quell'intervento che ha unito per sempre due cugini e che ha salvato la vita ad uno di loro
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alberto Arturo Vergani

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Attualità