Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:PORTOFERRAIO25°28°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
venerdì 12 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quando Calenda diceva: «Non farò politica con Renzi, l'ho detto 6 mila volte. Mi fa orrore»

Attualità lunedì 16 dicembre 2019 ore 12:39

Passeggiata sulla via dei mulini, un successo

La partenza per l'escursione

Legambiente soddisfatta dell'iniziativa promossa con la Pro loco di Marciana Marina che ha coinvolto 50 persone sugli antichi percorsi dei mulini



MARCIANA MARINA — Circa 50 persone persone hanno partecipato, ieri domenica 15 Dicembre alla passeggiata Dove c’erano i mulini organizzata da Legambiente Arcipelago toscano e da Pro Loco di Marciana Marina e acqua dell’Elba. Persone di tutte le età e di tutta l’Elba che hanno approfittato di una magnifica e tersa giornata di sole per partire dal Moletto del Pesce marinese alla scoperta di luoghi ignoti ai più, a cominciare dalle stradine del centro storico marinese che portano al piccolo borgo del Toro e poi all’Ontanelli e a Ruotone, dove l’allegra e lenta comitiva ha scoperto che fino al dopoguerra esisteva, in quello che è oggi un grosso condominio, un mulino e un pastificio.

Ma la vera scoperta per molti è iniziata scendendo verso il piccolo borgo di Capitella, dove il fosso di Marciana (che i marinesi chiamano del Toro) scorre tra briglie e cascatelle naturali, sfiorando due grandi ed antichi mulini trasformati in case.

Risalito l’agevole sentiero, dopo una breve ripulita del sentiero medioevale dai sassi fatti cadere dai cinghiali dai muretti a secco che lo delimitano, entrati nel Comune di Marciana, un’altra sorpresa aspettava i trekker lenti. Un mulino ancora intatto, con una vasca di carico di qualche centinaio di metri quadri, quasi ancora piastrellata di mattoni, con le opere idrauliche ancora visibili. Fortunatamente l’associazione Pedalta sta progettando di rendere nuovamente raggiungibili i resti di uno dei più spettacolari mulini, quasi in cima a questa vallata verde e mormorante.

Poi tornati sui loro passi, i trekkers slow hanno raggiunto la strada che riporta alla Chiesa romanica di San Lorenzo lungo un percorso ritrovato, riaperto e ripulito da Legambiente Arcipelago Toscano che si inoltra in un bosco di lecci colossali nati su terrazzamenti antichissimi. 

Un posto magico che, tra uno stuzzichino e l’altro dell’aperitivo a base di vino DOC offerto da Legambiente, ha suscitato progetti e curiosità che potrebbero concretizzarsi grazie a sinergie tra i Comuni di Marciana e Marciana Marina, le associazioni, la Pro Loco marinese e i privati. 

Soddisfazione per i posti visitati è stata espressa dai partecipanti all'escursione. Legambiente conclude: "Passeggiata Dove c'erano i mulini, da Marciana Marina a San Lorenzo passando per un'Elba nascosta e meravigliosa. É stato bello, siamo stati bene. Grazie a tutti. Alla prossima".  


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Purtroppo è stato inutile ogni tentativo di rianimazione effettuato dai soccorsi intervenuti nella notte nella sua abitazione
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cultura

Politica