QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 22°22° 
Domani 22°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
lunedì 23 settembre 2019

Attualità sabato 01 aprile 2017 ore 16:42

Firmata la convezione per la banda ultra larga

L'amministrazione comunale ha aderito all'accordo per la realizzazione di infrastrutture in fibra ottica per la connessione veloce



MARCIANA — Verranno posate le reti in fibra ottica per la connessione a banda ultra larga anche nel comune di Marciana. E' questo l'effetto dell'adesione dell'amministrazione comunale alla convenzione tra il Ministero dello Sviluppo Economico, Regione Toscana, Comune e Infratel Italia spa per portare la connessione veloce nei territori che ne sono sprovvisti.

La convenzione, partendo dal decreto legislativo del 15 febbraio 2016, n. 33, specifica che: "In assenza di infrastrutture disponibili, l'installazione delle reti di comunicazione elettronica ad alta velocità è effettuata preferibilmente con tecnologie di scavo a basso impatto ambientale" e che il Comune è interessato a favorire lo sviluppo delle aree nel suo territorio non coperte da servizi a banda ultra larga tutelando nel contempo il demanio stradale e la sicurezza della circolazione.

Per questo è chiesto all'amministrazione guidata da Anna Bulgaresi di svolgere rapidamente l’iter dei procedimenti amministrativi per l’ottenimento dei permessi allo scopo di facilitare la realizzazione delle opere ed economizzare gli interventi anche mediante soluzioni a basso impatto ambientale.

La convenzione si applica in tutto il territorio del Comune e disciplina: "Le modalità di interazione fra il Comune ed Infratel per la costruzione, manutenzione e spostamento delle infrastrutture a banda ultra larga sulle strade di competenza del Comune, nonché la tipologia e le modalità di esecuzione delle opere di realizzazione e manutenzione della infrastruttura, compatibilmente con le esigenze di tutela della strade comunali e della sicurezza della circolazione".

Il Comune si impegna quindi a rilasciare i permessi di scavo entro il termine di 10 giorni per scavi inferiori ai 200 metri e 30 giorni per scavi oltre i 200 metri dalla presentazione della domanda. 

Infratel, nel caso in cui siano trascorsi i termini senza l’ottenimento esplicito dei permessi, previa comunicazione di inizio attività, realizzerà i lavori in silenzio-assenso ed in conformità alla documentazione presentata e alle eventuali modifiche concordate con il Comune.



Tag

«Grazie al mio staff perché non è facile sopportarmi...», e Meloni scoppia a ridere

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Attualità

Attualità