Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:25 METEO:PORTOFERRAIO14°26°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
mercoledì 22 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
iPhone 13, recensione video

Cultura venerdì 26 luglio 2013 ore 08:50

ll viaggio di Paul Klee attraverso le fotografie di Giampiero Palmieri. Dal 27 luglio all'11 agosto a San Piero



CAMPO NELL'ELBA - Il viaggio di Paul Klee, in Italia non è ancora terminato infatti anche quest’anno sono svariati i momenti in cui si è parlato e si parlerà di questo grande artista Svizzero Tedesco, conosciuto ed apprezzato in tutto il mondo, che nel suo peregrinare ha toccato anche l’Isola lasciando numerose e certe tracce a testimonianza dell’ispirazione che dall’Elba ha tratto. Per Giampiero Palmieri, portoferraiese di nascita ma da anni residente a Modena, noto per altre personali dedicate alla storia ed al territorio dell’Elba, tutto è nato da una riflessione su Klee nata dopo la serata dedicata all’artista l’anno scorso, durante la rassegna NONSOLOARTE, curata da ArteElba al Grigolo.Si è parlato a lungo della permanenza di Klee sull’isola e da questo viaggio l’idea di ripercorrere fotograficamente le tappe. Tappe di a Genova, Milano, Livorno, Pisa, Firenze, Modena, Bologna, Ravenna e che lo porteranno anche, il 9 settembre del 1926, sull'isola dove trascorrerà un mese con la famiglia.Giampiero Palmieri ha iniziato a viaggiare la scorsa estate terminando ad aprile di quest’anno e inaugurando questa mostra alla Photogallery di Modena il 19 maggio.Le foto, sono separate in gruppi e riportano studi fatti sulle opere dell’artista, foto sui luoghi da lui vissuti (come gli interni della casa di Dessau dove Klee condivide una villetta bifamiliare con Kandiskji, le case che Walter Groupis ha fatto realizzare per i docenti del Bauhaus) e visitati ma anche dettagli mai analizzati prima, scoperti per caso come il lavoro dedicato a Klee nel sottopasso della Stazione di Piazza Principe a Genova dove si trova anche un liceo dedicato all’artista. Dettagli inediti anche quelli ritrovati sulla facciata della basilica di Ravenna dove si è certi del passaggio di Klee ma non della sua permanenza in termini di tempo e di spunti. Mosaici, colori e forme, silouette che riportano allo stile ormai inconfondibile di Klee.Un lavoro, quindi, molto articolato e complesso quello di Giampiero Palmieri che andrà ad unirsi intorno alla fine di questo mese ( forse dal 27 luglio ma è una data da confermare) alla mostra documentaria allestita e curata da Gian Mario Gentini a San Piero in Campo.Palmieri porterà a San Piero alla Saletta dei Cristalli una selezione di circa 20 che andranno ad integrare quanto già in esposizione nella mostra documentaria curata da Gian Mario Gentini. Per chi non avesse avuto modo di visitare la mostra a Portoferraio potrà approfittare dell'occasione e vedere le sue foto insieme a tanti altri interessanti documenti della presenza di Klee sull'Isola.
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Contagi raddoppiati nell'ultima settimana. Il punto dell'Asl anche sui tamponi effettuati e sulle vaccinazioni contro il Coronavirus
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nausica Manzi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità