Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:01 METEO:PORTOFERRAIO15°22°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 30 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Volchansk in fiamme, le immagini dell'assalto russo alla cittadina ucraina nella regione di Kharkiv

Attualità mercoledì 28 giugno 2023 ore 18:00

Rifiuti, cambiano gli orari di esposizione

Esa ha diffuso un avviso per informare cittadini ed ospiti sulla nuova modalità di raccolta rifiuti. Ecco cosa cambia



ISOLA D'ELBA — Da lunedi 3 Luglio, le utenze domestiche ubicate nelle zone del territorio in cui la raccolta porta a porta oggi avviene in orario pomeridiano, avranno un nuovo orario di esposizione.

Il conferimento sarà anticipato, passando quindi da “entro le 13” a “entro le 24” nelle seguenti zone: 

Comune di Campo nell’Elba

Le frazioni di Bonalaccia, Filetto, Vallone, Martinaccia, La Pila

Comune di Capoliveri

Le frazioni di Lacona, Margidore, Norsi, Lido di Capoliveri

Comune di Marciana

Tutto il territorio

Comune di Portoferraio

Aree periferiche (da San Giovanni a Bagnaia, da Schiopparello a Norsi), le frazioni di Enfola, Viticcio, Acquaviva, Golfo della Biodola

Comune di Rio

Le frazioni di Nisporto, Nisportino, Bagnaia.

Esa, fa sapere inoltre che, in accordo con le amministrazioni comunali, ha modificato l’orario di svolgimento del servizio di raccolta porta a porta passando dal ritiro pomeridiano a quello effettuato in orario notturno solo nelle suddette zone, al fine di ridurre la circolazione dei mezzi adibiti alla raccolta nelle fasce orarie di maggiore traffico, di contenere il fenomeno del randagismo di animali attratti dall’odore proveniente dai contenitori e dagli scarti alimentari e, soprattutto, di ridurre gli effetti dannosi generati da abbandoni incontrollati di rifiuti da parte di coloro che, deliberatamente, non utilizzando gli strumenti che sono stati messi loro a disposizione, nuocciono a tutta la collettività sia in termini di costi che di immagine.

Fermo restando l’orario di esposizione “entro le 24”, la raccolta del vetro rimarrà invariata e avverrà come di consueto con orario di ritiro diurno, per limitare il disagio legato al rumore.

Esa inoltre ricorda a tutte le utenze, sia domestiche che non domestiche, che per evitare l’aggravamento del fenomeno degli abbandoni è necessario rispettare le regole base per un corretto conferimento:

- rispettare gli orari di esposizione nel giorno e orario previsti dal calendario consegnato a ciascuna utenza e consultabile online sul nostro sito. Il rifiuto, conferito in sacchetti ben chiusi, all’interno dei contenitori forniti, dovrà essere esposto su suolo pubblico presso il proprio numero civico, in luogo agevolmente accessibile al mezzo di raccolta e in modo da non creare intralcio o pericolo al transito veicolare e pedonale;

- utilizzare i sacchi semitrasparenti forniti da Esa per permettere all’operatore di verificarne il contenuto; in alternativa, è possibile utilizzare anche sacchetti diversi purché semitrasparenti e tali da permettere di controllare la qualità dei rifiuti conferiti al loro interno. L’utilizzo dei sacchi neri non è permesso, ma è possibile oscurare i rifiuti sensibili protetti dalla privacy, inserendoli in sacchi più scuri di dimensioni ridotte, da conferire poi all’interno del sacco indifferenziato. Nel caso del conferimento di organico, si possono utilizzare esclusivamente sacchetti biodegradabili e compostabili. Per la carta, al posto degli appositi sacchi, è possibile utilizzare anche delle piccole scatole;

- utilizzare i bidoni forniti da ESA per limitare i danni provocati dal randagismo. I contenitori a disposizione delle utenze domestiche sono 3: Bidone VERDE: per il vetroo Bidone MARRONE: per l’organicoo Bidone GRIGIO.

Si consiglia vivamente di richiedere agli operatori che si occupano della distribuzione dei sacchi il contenitore “Jolly” di colore grigio, da utilizzare per conferireimballaggi e contenitori in PLASTICA E METALLO, e i rifiuti non differenziabili (INDIFFERENZIATO). 

- Differenziare sempre i rifiuti e non conferire all’interno del sacco per rifiuti non differenziabili (indifferenziato) i materiali che possono essere riciclati. Non differenziare è il danno maggioreche si possa fare al territorio.In caso di conferimento errato l’operatore addetto al ritiro porta a porta potrà apporre un adesivo sul sacchetto con sopra riportato la motivazione dell’errore. Il rifiuto verrà considerato non conforme  per tre motivazioni:✓ ERRATA SEPARAZIONE DEI RIFIUTI✓ ERRATO GIORNO DI ESPOSIZIONE✓ RIFIUTO CONFERIBILE AL CENTRO DI RACCOLTA.

Nel caso in cui l’utente dovesse trovare l’adesivo apposto sul suo sacchetto, è tenuto a riprendere il sacco conferito ed eliminare i rifiuti non conformi. Chi non fa attenzione alla raccolta differenziata, o peggio, non intende farla, crea un grave danno alla collettività: è necessario il contributo di tutti.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Marcella Merlini, candidata a sindaco di Portoferraio della lista "Bene Comune" spiega le due ragioni per cui non partecipa al confronto sul bilancio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Elezioni

Lavoro

Attualità