Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:03 METEO:PORTOFERRAIO19°21°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
lunedì 27 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Omicidio Matteotti, 100 anni dopo - La morte di Matteotti e l'inizio della dittatura violenta di Mussolini

Cronaca lunedì 03 aprile 2023 ore 18:00

Due attività di ristorazione multate e chiuse

I carabinieri Nas hanno effettuato vari controlli e hanno trovato alimenti non tracciati e sporco nei locali. Una persona è stata denunciata



ISOLA D'ELBA — Il Comando provinciale dei carabinieri di Livorno è da sempre attento alla tutela della salute pubblica, obiettivo che persegue anche con il coinvolgimento dei reparti speciali dell’Arma.

Proprio per questo sono stati effettuati dei controlli congiunti ad alcuni esercizi commerciali di vendita e somministrazione di alimenti da parte dei carabinieri della Compagnia di Portoferraio e del Nas  Nucleo Antisofisticazione e Sanità di Livorno a Portoferraio e Campo nell’Elba.

Presso 2 di queste attività sono state riscontrate irregolarità che hanno comportato la sospensione delle attività e l’elevazioni di sanzioni amministrative per un importo complessivo di euro 4.000.

Per le gravi carenze igieniche rilevate, su richiesta dei militari del Nas, è intervenuto anche personale del Dipartimento di Prevenzione dell’Ausl Toscana Nord Ovest di Portoferraio che ha disposto la chiusura delle attività fino al totale ripristino di idonee condizioni igienico-sanitarie.

Presso una pizzeria di Campo nell’Elba sono stati sottoposti a sequestro amministrativo 25 chili di farina scaduta, avviati allo smaltimento 40 chili di alimenti congelati in cattivo stato di conservazione ed è stata disposta la sospensione dell’attività anche a seguito della mancata indicazione relativa alla tracciabilità dei prodotti alimentari utilizzati, oltre che per inadeguatezza igienico-sanitaria della struttura e degli ambienti di lavoro. 

Nel corso del controllo, infatti, è stata riscontrata la presenza di sporco su tutte le superfici di lavorazione dei prodotti e nei locali deposito, con presenza di imballaggi e materiale vario irregolarmente stoccato. Al titolare dell’attività è stata comminata una sanzione amministrativa di euro 2.000. 

In un bar dell’area portuale di Portoferraio invece sono stati sequestrati 10 chili di alimenti freschi scaduti ed è stata riscontrata la presenza di 300 chili di prodotti ittici in cattivo stato di conservazione poiché ricoperti di ghiaccio e con evidenti tracce di bruciatura da freddo ed una diffusa inadeguatezza dei requisiti generali in materia di igiene.

Il locale è inoltre risultato sprovvisto di idonei dispositivi per impedire l’ingresso di animali od insetti indesiderati. 

In questo caso è stata disposta l’immediata interruzione dell’attività per pericolo della salute pubblica e, oltre ad una sanzione amministrativa di euro 2.000 nei confronti del titolare del bar, è scattata anche una denuncia all’autorità giudiziaria per il cattivo stato di conservazione dei prodotti ittici.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
A spiegare quanto accaduto è la presidente di Elbamare in cui ricostruisce tutti i passaggi del recupero dell'animale anche per poterlo studiare
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Lavoro

Attualità