Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:50 METEO:PORTOFERRAIO14°18°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 28 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Casellati contro Santangelo (M5S): «Lei è un grande maleducato, io l'ammonisco

Attualità giovedì 22 luglio 2021 ore 07:00

"Ctt nord segnali le fermate per la Gte"

Il Cai Isola d'Elba chiede a Parco, Gestione Associata turismo e Comuni di supportare tale richiesta per valorizzare la Grande traversata elbana



ISOLA D'ELBA — "La Grande traversata elbana (Gte) rappresenta l’itinerario più significativo della rete escursionistica dell’Isola d’Elba. Si tratta di un percorso di crinale che percorre tutta l'Elba, da Cavo a nord-est fino a Patresi e Pomonte all'estremo occidentale, permettendo di osservarne l’incredibile varietà geologica, vegetazionale e morfologica. Ideato con lungimiranza negli anni '80, con il diffondersi della pratica dell'escursionismo e dei cammini è cresciuto man mano di importanza e di fama, e ogni anno viene percorso, in tre o quattro tappe, da escursionisti di tutta Italia e non solo".

Si apre così un intervento del Cai Isola d’Elba che fa appello al Parco nazionale dell’Arcipelago Toscano e a Ctt nord per rendere maggiormente accessibile il percorso della Grande traversata elbana.

"Chi ama camminare e percorre la Gte conta di solito sui mezzi pubblici per spostarsi all'inizio e al termine delle tappe giornaliere. - spiegano dal Cai Elba - Nell'ottica di una sinergia positiva che favorisca sia l'uso degli autobus, sia la frequentazione della Gte, il Cai - Sottosezione Isola d’Elba ha chiesto alla Ctt Nord di aggiungere la dizione "Gte" alle fermate che si trovano lungo il percorso, riportandole nei prospetti delle linee e degli orari a partire dal nuovo orario di settembre 2021, quando le temperature più miti faranno di nuovo aumentare i frequentatori dei nostri sentieri.Si tratta delle fermate di Cavo, Patresi e Pomonte agli estremi dell’itinerario, e di due punti all’incrocio con le strade provinciali, particolarmente adatti per concludere la prima e la seconda tappa: in località Campo ai Peri-Casa Marchetti sulla SP 26 fra Portoferraio e Porto Azzurro, e in località Colle di Procchio sulla SP 25 fra Procchio e Marina di Campo".


"Chiediamo al Parco Nazionale dell'Arcipelago Toscano – che cura fra l'altro la manutenzione del sentiero – alla Gestione Associata per il Turismo e ai Comuni interessati di farsi portavoce della nostra proposta presso la Ctt Nord, - concludono dal Cai - valorizzando un cammino che è esempio di turismo sostenibile, rispettoso dell’ambiente e del territorio, praticabile tutto l'anno, importante anche come risorsa economica per l'isola".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Le radici e il movimento dell'albero hanno spaccato da tempo il basamento. La segnalazione arriva dal paese di Rio nell'Elba vicino alla Pietà
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità