Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:35 METEO:PORTOFERRAIO13°26°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
lunedì 10 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Treviso, incidente deltaplano: il video della tragedia

Politica martedì 23 marzo 2021 ore 16:45

Ringhiera sui muretti, "questione di sicurezza"

Il gruppo di maggioranza "Competenze e valori per Capoliveri" replica alle dichiarazioni del capogruppo di minoranza Andrea Gelsi sulla questione



CAPOLIVERI — Dopo le dichiarazioni di Andrea Gelsi, capogruppo di minoranza di Capoliveri Bene Comune ed ex sindaco, sulla questione della ringhiera posta sul suolo pubblico che copre il muretto in via Silvio Pellico, arriva la replica del gruppo di maggioranza Competenze e valori per Capoliveri, guidato dal sindaco Walter Montagna.

"Negli anni passati è stata effettuata la permuta di una porzione di terreno comunale sito in via Silvio Pellico, trasferito al privato titolare di una proprietà sottostante il livello stradale; - si legge in un post pubblicato sulla pagina Facebook del gruppo Walter Montagna - Competenze e valori per Capoliveri -  il privato ha a sua volta ceduto al Comune di Capoliveri una porzione di terreno utilizzata dallo stesso per realizzare una struttura di accesso alla vicina scuola dell’infanzia, la cosiddetta 'torretta'. In tale occasione l’amministrazione aveva considerato l’area ceduta al privato ovvero il giardino sottostante la strada (comprendente anche parte dei muretti di delimitazione della strada) non funzionale alla soddisfazione di fini pubblici, esaurendo in tal modo anche il potere di espropriare quel terreno che è stato oggetto di un contratto privatistico". 

"Questo, - proseguono dal gruppo di maggioranza - evidenzia che il capogruppo di minoranza ignora l'ordinamento giuridico. Viste inoltre le sue dichiarazioni sarebbe gradito dal sig. Gelsi maggior senso civico, nonché una conoscenza più approfondita e rispetto delle istituzioni, dal momento che nell'espletare le proprie di opposizione, in parte le rappresenta. Nel tempo nell’area dove sorgono i muri a confine si sono evidenziate problematiche di sicurezza per l’incolumità di quanti li hanno utilizzati per mettersi in piedi e come sedute improprie, rischiando di cadere nel fondo sottostante da un altezza di circa 4 m. Con la Delibera n. 326 del 3.12.2020 il privato è stato autorizzato dall’Amministrazione a presentare documentazione progettuale, per la realizzazione di un parapetto idoneo a tutelare l’incolumità pubblica 'al fine di evitare cadute accidentali sull’area di proprietà sottostante' ciò a fronte di comprovate e documentate situazioni di pericolo in sede. L’autorizzazione paesaggistica per l’opera è stata rilasciata dalla precedente Amministrazione nell’anno 2019 con parere delle commissione comunale per il paesaggio. L’onere economico della messa in sicurezza dell’area intera è stato assunto totalmente dal privato proprietario che in tale veste sarebbe stato responsabile in caso di eventi di danno a carico di terzi".

Il muretto della discordia In questi giorni abbiamo assistito a polemiche riguardanti la realizzazione di una...

Pubblicato da Walter Montagna "Competenze e Valori per Capoliveri" su Martedì 23 marzo 2021
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ieri i tre medici di famiglia del paese hanno organizzato un'altra giornata dedicata alla somministrazione dei vaccini anti-Covid nel distretto Asl
Orari traghetti Elba Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Attualità

Attualità