QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 10°13° 
Domani 13°22° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 21 settembre 2019

Attualità mercoledì 21 agosto 2019 ore 21:00

Rifiuti, le novità concordate fra Esa e Comune

Foto di repertorio

Il sindaco di Capoliveri e la presidente di Esa hanno concordato una serie di azioni per migliorare il servizio e ridurre i cattivi odori



CAPOLIVERI — Dopo le posizioni emerse nei giorni scorsi (leggi gli articoli correlati sotto), il sindaco Andrea Gelsi e l’amministrazione comunale di Capoliveri hanno incontrato la società Esa per trovare soluzione alle criticità segnalate.

"Il primo approfondimento - come si legge in una nota congiunta a firma del sindaco di Capoliveri, Andrea Gelsi e della presidente di Esa, Gabriella Allori, ha riguardato gli odori emessi dalle attività di lavorazione dei rifiuti che vengono effettuate a Buraccio, Esa ha comunicato all’amministrazione comunale di avere temporaneamente sospeso l’attività di compostaggio della frazione organica per ottenere il miglioramento immediato delle arie che fuoriescono dall’impianto di lavorazione".

Come si legge nella nota, Esa ha informato circa l’intenzione di modificare in maniera permanente, previo consenso dei sindaci del territorio e di tutti gli Enti coinvolti, le operazioni di compostaggio, prevedendo la diminuzione o sospensione delle attività a rischio odori durante tutta la stagione estiva. Per le altre problematiche sollevate, il sindaco Gelsi ha chiesto ad Esa di attuare una serie di modifiche operative che consentiranno di migliorare le operazioni connesse alla raccolta rifiuti, spostando molte attività al periodo notturno, in modo da garantire agli ospiti e agli abitanti del centro storico la completa e piacevole fruibilità di ogni angolo di Capoliveri nel periodo diurno e serale.

Esa ha assicurato maggiore accortezza nelle raccolte dei rifiuti, in particolare quelle nelle aree periferiche e condominiali, ha concordato la revisione delle modalità di raccolta per le spiagge e in generale, ha garantito il monitoraggio costante del territorio per evitare abbandoni non consentiti lungo le strade, nei pressi dei cestini stradali e in tutto l’ambiente urbano e suburbano.

L’amministrazione comunale ha deciso di consegnare alle utenze domestiche di periferia un bidone più capiente che consentirà di esporre con più facilità i rifiuti prodotti. Il bidone potrà di volta in volta, indifferentemente, essere utilizzato per l’esposizione delle varie tipologie di rifiuti.

Nei prossimi giorni Esa inoltre provvederà alla consegna dei bidoni e alla consegna del nuovo calendario di esposizione alle sole attività del centro storico interessate dalle variazioni.

A questo proposito l'amministrazione raccomanda agli utenti e agli ospiti di utilizzare il Centro Raccolta di Capoliveri in Loc. Spernaino e l’isola ecologica di Lacona per tutti i problemi di conferimento rifiuti, anche ingombranti.

"L’ Amministrazione capoliverese ed Esa - si legge infine nella nota - sono consapevoli che, in una fase di grande cambiamento culturale nei confronti dei rifiuti, l’attenzione deve essere massima affinché tutto avvenga secondo le regole più virtuose, ma nel contempo devono essere sostenute e attuate tutte le semplificazioni operative che possono facilitare un buon rapporto nei confronti dell’ambiente da parte di tutti".



Tag

«Rilanciamo il turismo con le donne in vetrina», la proposta del consigliere regionale leghista toscano che indigna

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Sport

Attualità

Sport