Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:21 METEO:PORTOFERRAIO20°21°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
martedì 28 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Federico Rampini e la nuova Arabia Saudita: possiamo fidarci di bin Salman?

Politica martedì 24 novembre 2020 ore 19:00

Dissalatore, al via l'Osservatorio ambientale

palazzo municipale di Capoliveri
Palazzo municipale di Capoliveri

La giunta Montagna ha incaricato della presidenza dell'Osservatorio ambientale Cinzia Battaglia. Sabato si è svolto il primo incontro



CAPOLIVERI — Primo incontro al vertice, sabato scorso 21 novembre, per l’Osservatorio ambientale, istituito dall’amministrazione comunale di Capoliveri guidata dal sindaco Walter Montagna per gestire le tematiche ambientali legate al territorio di Capoliveri, a partire dalla questione del dissalatore di Mola.

A coordinare i lavori è stata la dottoressa Cinzia Battaglia, incaricata dalla giunta Montagna a presiedere l’Osservatorio ambientale di cui fanno parte anche il dottor Italo Sapere e Robert Martorella per i comitati cittadini, l’avvocato Paola Mancuso, in qualità di tecnico esperto per materia, e l’avvocato Laura Di Fazio, in rappresentanza dell’amministrazione comunale.

Cinzia Battaglia

“L’Osservatorio – ha spiegato Cinzia Battaglia – è ancora in fase di costituzione. Quello di sabato è stato un primo incontro propedeutico che è servito a fare il punto sul lavoro svolto sino ad oggi, le finalità che si è posta l’amministrazione comunale, gli obiettivi che l’Osservatorio intende perseguire sin da subito per dare concretezza a questo nuovo organo di supporto alle istituzioni". 

"Ho voluto incontrare i rappresentanti dell’amministrazione comunale insieme ai tecnici e membri dei comitati locali che hanno già svolto un ruolo chiave nell’annosa questione del dissalatore – ha puntualizzato la presidente dell’Osservatorio Battaglia – poiché sappiamo che il nostro primo obbiettivo, quello su cui investire le nostre energie, è proprio quello dell’impianto di dissalazione di Mola e siamo già al lavoro per questo”.

“Siamo certi che l’Osservatorio ambientale avrà un impatto fortemente positivo sulla tutela del nostro territorio e la valorizzazione del patrimonio ambientale di cui siamo detentori. – ha commentato il sindaco Montagna – Creare l’Osservatorio era un nostro dovere, soprattutto nei confronti della cittadinanza che rappresentiamo, poiché costituirà un filo diretto fra l’amministrazione e i cittadini in quel rapporto fondamentale di fiducia, trasparenza e dovere di informazione che deve caratterizzare l’operato di una buona e corretta amministrazione pubblica. Abbiamo affidato alla dottoressa Battaglia l’incarico di presidente dell’Osservatorio perché crediamo nelle sue competenze, nella sue capacità e nelle sue doti umane e professionali e crediamo che sarà un valido supporto per la nostra amministrazione. L’Osservatorio partirà a breve in via ufficiale con i suoi incontri a cui saranno chiamate a partecipare anche altre figure istituzionali e del mondo sociale e civile”.

E' stato inoltre avviato il percorso per la prima analisi delle acque del golfo del Lido affidato all’istituto di Biologia Marina di Piombino guidato dal professor Bedini che dovrà servire a valutare l’impatto ambientale nell’area a mare destinata alla realizzazione dell’impianto di dissalazione (leggi qui l'articolo).  


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un’opportunità strategica per monitorare l’ecosistema marino nel corso della realizzazione dei grandi collegamenti sottomarini
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità