Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:20 METEO:PORTOFERRAIO18°21°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 23 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Napoli, strattonata e rapinata poi viene trascinata dal ladro con l'auto

Attualità martedì 30 maggio 2017 ore 08:00

La Festa delle Farfalle si fa in due

Appuntamenti l’1 e 2 giugno a San Piero in Campo. Un convegno sulla farfalla di San Piero e la tradizionale passeggiata con panzanella e tonnina finale



CAMPO NELL'ELBA — Quest’anno la Festa delle Farfalle organizzata da Legambiente e Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano non si terrà nel tradizionale scenario del Santuario delle Farfalle Ornella Casnati a Monte Perone (del quale è previsto un completo restyling) ma a San Piero in Campo e si svolgerà in due giorni.

Infatti, l’1 giugno alle ore 21,00 la Saletta dei Cristalli in Piazza di Chiesa a San Piero ospiterà l’incontro dal titolo "Zerythia cassandra linnea: la più rara farfalla dell'Arcipelago Toscano che vive solo a San Piero", durante il quale Leonardo Dapporto, del dipartimento di Biologia dell'Università di Firenze, scopritore della Zerythia cassandra e fondatore del Santuario delle farfalle Ornella Casnati, e Gea Ghisolfi, laureanda in Biologia all'Università di Firenze che sta terminando la tesi di laurea sulla Farfalla di San Piero, racconteranno, con foto e dati la storia di una scoperta eccezionale e le ultime (buone) novità sull’areale e le piante nutrici di una farfalla che doveva essere "scomparsa". L’incontro è organizzato insieme al Circolo Culturale le Macinelle di San Piero in Campo.

Il 2 giugno ore 10,30 sarà la volta dell’ormai tradizionale Festa delle Farfalle, con ritrovo alle 10,30 al magnifico balcone panoramico di Facciatoia a San Piero in Campo, da dove partirà la Butterfly Walk, una passeggiata/visita guidata nella bellezza dell’Elba, fino al suggestivo Mulino di Moncione, alla scoperta dell’areale della Farfalla di San Piero e che sarà l’occasione, grazie a guide di eccezione come Dapporto e Ghisolfi, per capire insieme come proteggere questa farfalla endemica di questa limitata parte dell’Isola d’Elba.

Al ritorno a San Piero gli escursionisti troveranno ad aspettarli panzanella (anche vegetariana), tonnina e vino per tutti. Gli organizzatori invitano chi può e vuole a portare un dolce.

Le iniziative dell’1 e 2 giugno a San Piero fanno parte della 15esima edizione di Piccola Grande Italia, la Festa Nazionale dei Piccoli Comuni per un’Italia dal futuro Green, che gode dell’alto patrocinio del Presidente della Repubblica e di quello dei ministeri dell’ambiente, delle politiche agricole e dei beni e le attività Culturali e di Carabinieri Forestali, un’iniziativa che coincide con l’anno dei Borghi indetto dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.

Una iniziativa nazionale che vede impegnati Legambiente, Anci, Federparchi e Symbola e che ha l'intento di portare alla luce le piccole realtà territoriali, farle scoprire e valorizzare, e che vede protagoniste le comunità che si proporranno come custodi del proprio territorio, per un'economia rispettosa di paesaggi ed identità.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il noto calciatore, già bomber della Roma e nella Nazionale italiana, riprenderà a giocare con la squadra elbana aderente alla Conifa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

CORONAVIRUS

Toscani in TV

Attualità