Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:PORTOFERRAIO17°20°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
domenica 19 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Una lince rossa si intrufola nel giardino del resort

Attualità sabato 15 ottobre 2016 ore 15:51

I 100 anni della scuola elementare De Amicis

Il Comune e la scuola primaria insieme per ricordare il secolo di vita dell'istituto capoliverese inaugurato il 9 ottobre 1916



CAPOLIVERI — Una sala gremita ma soprattutto tanti ricordi sono stati i protagonisti dell’incontro che si è tenuto ieri mattina, 13 ottobre a Capoliveri per celebrare i 100 anni di vita della scuola elementare Edmondo De Amicis. 

Nella sala del Cinema Teatro Flamingo erano presenti il sindaco di Capoliveri Ruggero Barbetti, il vicesindaco Andrea Gelsi e gli altri amministratori comunali, il dirigente scolastico Lorella Di Biagio, Don Emanuele Cavallo e i 140 allievi della scuola primaria capoliverese con le loro insegnanti alle quali si sono unite anche alcune delle insegnanti storiche della scuola.

Un video realizzato con immagini d’epoca da Filippo Boreali, memoria storica di Capoliveri e dal consigliere delegato all’istruzione Alessia Conte ha permesso di ripercorrere le tappe più importanti della scuola elementare De Amicis. 

Era l’8 ottobre del 1916 quando l’amministrazione comunale di Capoliveri, con sindaco Ezio Luperini, inaugurò l’edificio scolastico che sorgeva in località La Pianella. Cortei di bambini guidati dai loro insegnanti, al cui seguito si unì la popolazione capoliverese, intonò canti e poesie per l’importante ricorrenza alla quale presenziarono il direttore dei lavori Ing. Conte Pullè, il costruttore Damiano Carmani, il Cavaliere Damiani in rappresentanza del Provveditore agli studi e le insegnanti Caleo, Saccenti, Zerega, Carli e Corcos Luperini. 

Il 9 ottobre fu il primo giorno di scuola nel nuovo edificio scolastico costruito con fondi governativi. Da quel momento in poi Capoliveri poteva vantare una scuola pubblica, la seconda scuola pubblica presente fino a quel momento all’Isola d’Elba. 

Il quotidiano dell’epoca Il Popolano raccontò con dovizia di particolari l’evento che fu momento storico per Capoliveri e per tutta l’isola. 

Nell’incontro di ieri al Cinema Teatro Flamingo i bambini delle classi quarte della scuola primaria hanno letto la poesia da loro composta in omaggio alla scuola De Amicis, la piccola Greta della classe quinta ha recitato il poema di Ada Negri "L’incendio della Miniera" e le maestre Lida Chelini e Paola Raccagni hanno raccontato i quarant’anni di insegnamento a Capoliveri. 

Il dirigente scolastico Lorella Di Biagio ha, poi, ricordato l’impegno costante compiuto dalle istituzioni scolastiche e comunali per potenziare l’offerta formativa e dotare la scuola di strumentazioni all’avanguardia capaci di offrire servizi e qualità nella formazione dei giovani studenti di oggi. 

Il sindaco Ruggero Barbetti ha concluso l’incontro ricordando l’importanza e il valore dell’istruzione nella crescita e nella formazione delle nuove generazioni e sottolineando la continuità nell’impegno per il mondo della scuola e dell’istruzione da parte dell’amministrazione comunale che sta in questi mesi lavorando per la realizzazione di nuove aule e nuovi spazi funzionali all’attività educativa. 

"La scuola di Capoliveri è nata 100 anni fa ed è in continuo movimento - ha detto il sindaco Barbetti - la nostra è una scuola che è e vuole restare al passo coi tempi e continueremo a fare tutto quanto necessario perché continui ad essere la miglior scuola possibile per i nostri ragazzi". 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

100 anni della Scuola Elementare E. De Amicis
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
È stato riaperto al pubblico il teatro "napoleonico" dedicato al tenore elbano Renato Cioni. Ecco gli interventi realizzati e la sua storia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cultura

Elezioni