QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 11°11° 
Domani 12°17° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 14 novembre 2019

Politica venerdì 02 agosto 2019 ore 11:16

Dissalatore, "valuterà la Commissione europea"

Italo Sapere

Il presidente del Comitato per il no e consigliere comunale precisa e spiega che è stata inviata una denuncia per violazione della direttiva Habitat



CAPOLIVERI — Riguardo al costo zero per i Comuni dell'Elba della realizzazione del dissalatore a Mola (leggi qui l'articolo), interviene con una nota Italo Sapere, presidente del Comitato per la difesa di Lido e Mola e consigliere delegato del Comune di Capoliveri.

Qui di seguito le precisazioni di Italo Sapere.

"L'articolo comparso sulla stampa il giorno 30 luglio alle 12,18 ancora prima del termine della riunione a Piombino è stato preconfezionato in anticipo da Autorità Idrica e da Asa spa.
Tant'è che l'assessore Fratoni non era presente, mentre si afferma il contrario.

L'articolo scritto è solo un ulteriore spot pubblicitario a favore del dissalatore ed, essendo di parte, non tiene conto di ciò che è stato detto durante la riunione.

Il Comune di Capoliveri ha affermato tramite il sindaco la propria ferma contrarietà a questa opera inutile e ambientalmente dannosa. Alla richiesta di quanto costerà l’acqua dopo il trattamento…non è stata data una risposta!

Solo dal titolo si evidenzia il rispetto che certe persone hanno verso i cittadini. 'Costo zero', visto l'erogazione statale di un contributo. Secondo Ait questi soldi sembrerebbero piovuti dal cielo, e non sono usciti dalle tasche di noi contribuenti.

A questo punto è evidente che tutti i tentativi di sensibilizzazione nei confronti di Autorità Idrica ci sembrano caduti nel vuoto, così come i tentativi di mediazione degli stessi uffici regionali, che hanno chiesto ad Asa ed ad Ait di 'rivedere' questo progetto. 

Vista la determinazione ottusa nel voler a tutti i costi perseguire la via del dissalatore, senza tener conto delle alternative proposte, ci vediamo costrettici a percorrere un’altra strada per la tutela del nostro territorio.

È stata in queste ore inviata alla struttura deputata della Commissione Europea una denuncia di violazione della direttiva Habitat n. 92/43/CEE.

Sarà la Commissione Europea a valutare l'attendibilità delle nostre eccezioni e ad aprire la fase precontenziosa di interlocuzione con enti ed uffici competenti per poi dare avvio - se inevitabile - la fase contenziosa con gli eventuali provvedimenti interdittivi e/o sanzionatori".



Tag

Sotis incalza Salvini: «Fa paragone operai Ilva-Balotelli ma deve andare in Parlamento a discuterne»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Politica

Attualità