Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:32 METEO:PORTOFERRAIO24°26°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 24 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
L'avversario «immaginario» di Vito Dell'Aquila, ecco come si è allenato per le Olimpiadi

Attualità sabato 12 dicembre 2020 ore 16:04

Sant'Ilario, restyling di piazza della Fonte

Rendering del progetto

L'inizio dei lavori di riqualificazione della piazza è previsto nei prossimi giorni. Il Comune di Campo nell'Elba punta sui piccoli borghi



CAMPO NELL'ELBA — Fra pochi giorni i lavori per la riqualificazione e recupero della piazza della Fonte di Sant’Ilario. Lo ha fatto sapere l'amministrazione comunale di Campo nell'Elba sottolineando che si tratta di interventi che appunto l'amministrazione ha voluto consolidare in tempi brevi nel piccolo borgo collinare nell’ottica di un programma di valorizzazione del patrimonio storico, architettonico e urbanistico di tutte le frazioni presenti sul territorio.

“In questo caso abbiamo intercettato un finanziamento che puntava a progetti di valorizzazione di piccoli borghi nell’ottica di un ripopolamento della comunità – ha spiegato il sindaco di Campo nell'Elba Davide Montauti -. Sant’Ilario era il luogo ideale che rispondeva ai requisiti. Abbiamo partecipato ad un bando emanato dal Gal Etruria Scrl per lo 'Sviluppo e Rinnovamento dei Villaggi e siamo rientrati nella graduatoria definitiva dei progetti finanziati per un importo totale di 120mila euro”.

L'amministrazione inoltre spiega che si tratta di un primo passo che va nella direzione di un progetto complessivo di valorizzazione dei piccoli borghi affermando il principio dell’identità culturale legata ad un territorio. Una scommessa che vedrà l’amministrazione impegnata nei prossimi mesi in una serie di interventi che saranno realizzati anche a San Piero e nelle altre frazioni del Comune.

“Abbiamo una risorsa incredibile rappresentata proprio dai nostri antichi borghi. - ha dichiarato Chiara Paolini, assessora al Turismo - Negli ultimi anni, soprattutto a Sant’Ilario abbiamo registrato un progressivo spopolamento e un conseguente abbandono di attività e servizi. Ora è necessario ripensare ad un modello economico che veda la risorsa turismo declinata ad esperienze che non siano solo quelle del mare e della spiaggia. Ritornare al borgo antico significa riscoprire i ritmi lenti del quotidiano. Vuol dire recuperare il rapporto con la natura e un senso della comunità che resta ancorato a spazi urbani che hanno significati precisi. Questa può essere un’opportunità per i nostri cittadini, per gli ospiti e i viaggiatori. Per questo siamo partiti da qui, cercando di valorizzare il luogo che è simbolo di relazione e socialità, la piazza”.

L'amministrazione comunale ha inoltre fatto sapere che  punterà anche a potenziare i servizi offerti a residenti e turisti, a rafforzare la rete commerciale e a creare, recuperare spazi pubblici e di aggregazione.

Sant’Ilario, infatti come ha evidenziato l'amministrazione comunale, è uno storico borgo fortificato che ha mantenuto intatte le caratteristiche del tempo e la soluzione progettuale creerà uno stretto legame tra la piazza e il tessuto urbano storico, una cerniera tra il paesaggio ambientale naturale ed il paesaggio costruito del borgo antico. L'insediamento di Sant'Ilario ha mantenuto integra la propria identità e le proprie caratteristiche formatesi nel corso dei secoli nel lento scandire degli anni, nel lavoro dei campi e nella pastorizia. La Piazza della Fonte, porta di accesso al paese e collegamento con l’area verde e fresca dei giardini, raccontano i luoghi simbolo della comunità e il modo in cui essa ha stabilito le proprie relazioni interne.

Il paese diventa, quindi, la continuazione delle abitazioni in un salotto naturale confermandosi luogo di incontro, dialogo e unione.

Partendo proprio dal modo in cui gli ultimi residenti sono rimasti ancorati alle tradizioni della quotidianità, ha preso origine l’operazione di riqualificazione di uno degli spazi di vita simbolo della comunità di Sant’Ilario che ancora rappresenta il luogo di ritrovo, di socializzazione e di gioco.

“La riqualificazione della Piazza era necessaria anche considerando la condizione attuale della sede stradale e del muro di contenimento del terrapieno. – ha dichiarato il sindaco  Montauti - Sostituiremo l’attuale pavimentazione che oggi è, in realtà, un conglomerato bituminoso rovinato, deformato e in totale contraddizione con la parte di pavimentazione in granito locale che caratterizza tutto il nucleo storico del Paese. Successivamente interverremo anche sul muro di contenimento del terrapieno della piazza, che attualmente presenta fenomeni evidenti di ribaltamento e 'spanciamento' ". 

"Situazioni – ha concluso il sindaco - che rendono l'intervento di riqualificazione necessario per il decoro e la sicurezza pubblica, ma che diventano fondamentali per dare nuova dignità ad un luogo storico che molto ha significato e continua a significare per la vita della comunità di Sant'Ilario e di tutto il Comune di Campo nell'Elba”.  

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il maestro pasticcere, giudice della trasmissione Best Bakery prodotta da Sky, si è concesso per alcuni scatti durante il suo soggiorno elbano
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Davide Cappannari

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi


Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità