Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:PORTOFERRAIO22°27°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
venerdì 21 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Jovanotti a sorpresa torna sul palco e canta al Festival of The Sun in Toscana
Jovanotti a sorpresa torna sul palco e canta al Festival of The Sun in Toscana

Attualità mercoledì 04 gennaio 2017 ore 17:51

Punteruolo, centinaia di larve nella palma

Torna l'emergenza Punteruolo Rosso per le palme del versante occidentale, oltre una decina di piante infestate nell'ultimo mese



CAMPO NELL'ELBA — Il Punteruolo Rosso torna a far sentire la sua presenza sulle palme dell'Elba. Sono infatti oltre una decina le piante infette scoperte e trattate, dove possibile, nel versante occidentale dell'isola solo nel mese di dicembre.

L'emergenza, nota agli addetti ai lavori già dall'estate, è tornata prepotentemente alla ribalta oggi quando una palma presente in un terreno privato che costeggia la provinciale in ingresso a Marina di Campo, ha fatto registrare forse il record per gli insetti trovati al suo interno: fra larve e coleotteri adulti infatti sono stati contati quasi 300 esemplari nel tronco.

L'infestazione da Punteruolo Rosso, esplosa l'anno scorso, ha decimato le palme sia pubbliche che private a Portoferraio, luogo dove con tutta probabilità l'insetto è stato introdotto all'Elba dal porto, ma si è presto diffusa in tutta l'isola costringendo le amministrazioni a correre ai ripari con campagne di trattamento.

Il pericolo maggiore arriva però dai privati che, pur obbligati dal servizio fitosanitario regionale a denunciare le piante infette e a provvedere alla cura o all'eventuale smaltimento, in molti casi si accorgono della malattia della pianta fino a quando diventa ormai difficile recuperarla.

"Il punteruolo rosso delle palme - si legge nell'ordinanza regionale - è un organismo nocivo oggetto di misura di emergenza da parte della Comunità Europea e oggetto di lotta obbligatoria. La sua presenza mette a rischio anche in Toscana la sopravvivenza delle palme ornamentali presenti nei giardini pubblici e privati situati in particolare nelle aree litoranee della regione".

"Per limitare la diffusione del punteruolo rosso è necessario saper riconoscere tale insetto e i suoi stadi di sviluppo, le sue abitudini e i sintomi che presentano le palme attaccate: il punteruolo rosso è un coleottero innocuo per l’uomo ma in grado di svilupparsi sulle palme rappresentando una seria minaccia per la conservazione del patrimonio arboreo e dell’identità paesaggistica dell’intera costa.

L’insetto si nutre delle parti tenere della chioma e scava inizialmente lunghe gallerie nel germoglio centrale con un danno strutturale alla pianta per poi passare a tutte le foglie e i fiori".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Questa la causa più probabile del forte boato avvertito in modo forte all'Elba ma anche sulla costa toscana
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Monitor Traghetti

Attualità