Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:52 METEO:PORTOFERRAIO20°22°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 08 giugno 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Fiorentina-West Ham 1-2, gol e highlights: viola beffati al 90°

Attualità sabato 25 marzo 2023 ore 07:00

Ampliamento aeroporto, Fondazione Elba a favore

La Fondazione lancia un appello per il Si all'allungamento della pista di atterraggio e allo sviluppo dello scalo aeroportuale dell’Elba



CAMPO NELL'ELBA — "Domenica 23 Aprile i cittadini di Campo sono chiamati a decidere delle sorti del futuro del turismo elbano. Il referendum consultivo indetto dal Sindaco Montauti per i soli residenti del Comune da lui amministrato, impedisce al resto dell’Elba di esprimersi su una infrastruttura che, come in ogni altra località turistica, anche insulare, può portare benefici sia ai residenti, per la continuità territoriale, che ai turisti permettendo un afflusso durante tutto l’anno, anche da luoghi lontani".

Si apre così un appello lanciato dalla Fondazione Isola d'Elba onlus che si dichiara favorevole all'allungamento della pista dell'aeroporto di La Pila, nel Comune di Campo nell'Elba.

"In questo momento, sulla piattaforma change.org, - spiegano dalla Fondazione  Elba - è attiva la petizione “Diciamo SÌ all’allungamento della pista dell’Aeroporto dell’Elba”. Per evitare dispersioni e convogliare in un unico spazio le voci di chi sostiene le ragioni del Sì, la Fondazione Isola d’Elba, nella sua assoluta indipendenza e autonomia, invita tutta la popolazione elbana, gli ospiti e gli amanti dell’Isola, a sottoscrivere la petizione e a far sentire la propria voce: qui il link".

"La Fondazione Isola d’Elba, - prosegue la nota - al di là delle posizioni della politica, crede che la chiusura dell’aeroporto sarebbe un danno irreparabile per l’Elba, specie in termini di prospettive di sviluppo futuro nel contesto competitivo globale. Gli elbani tutti, i giovani lavoratori e gli studenti, gli anziani e le persone con problemi di salute, oggi beneficiano, ed ancor più beneficeranno nel futuro, di un trasporto aereo che rende l’Isola più connessa, con servizi migliori, con prospettive di fruizione del territorio da parte di un turismo di qualità durante tutto l’anno. Sarebbe imperdonabile perdere sia gli investimenti effettuati fino ad oggi sull’infrastruttura che una nuova opportunità di rilancio del turismo elbano".

Secondo la Fondazione Elba "l’allungamento della pista previsto per soli 255 metri è necessario per il decollo e l’atterraggio dell’aeromobile Atr-72, con portata fino a 70 passeggeri. Condizione indispensabile per rendere l’aeroporto economicamente sostenibile, senza creare danni al paesaggio e all’ambiente circostante, adottando le giuste misure d’indennizzo. Questa è l’unica possibilità per l’isola di reggere la concorrenza di altri mercati. Proprio oggi, in occasione di TourismA, sono stati diffusi i dati dei nuovi trend del turismo internazionale, dopo la pandemia, dai quali emerge il grande recupero della cosiddetta ‘Toscana diffusa’, il forte balzo del turismo straniero, in particolare tedesco e americano, le buone previsioni 2023 con la ripartenza dei mercati asiatici".

"L’aeroporto è e sarà una ricchezza per tutta l’Elba, che migliorerà la qualità della vita dei residenti e sosterrà lo sviluppo di un turismo al passo con i tempi. Firmiamo la petizione", concludono dalla Fondazione Elba.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un centauro è stato soccorso dal personale del 118 in seguito allo scontro con un'auto lungo un tornante, i medici ne hanno constatato il decesso
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Politica

Sport