comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 22°24° 
Domani 23°25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
martedì 14 luglio 2020
corriere tv
Disinnesco bomba a Campo Ligure: le operazioni del Genio Militare

Attualità sabato 30 maggio 2020 ore 10:10

Due sposi, una fede nuziale e il mare dell'Elba

Le mani con le fedi nuziali il giorno del matrimonio

Questa è una storia a lieto fine che inizia con l'immagine di una ragazzina che mentre nuota è attratta da un luccichio che risale dal fondo del mare



BUSTO ARSIZIO — Il 29 Febbraio scorso vi abbiamo raccontato il mistero di una fede nuziale ritrovata sul fondo del mare davanti alla spiaggia di Cala Seregola, nel Comune di Rio. A fare il ritrovamento era stata una ragazzina di 13 anni che, in un giorno di Settembre 2019, abbagliata dal luccichio proveniente dal fondo del mare aveva riportato a galla quella che si era poi rivelata essere una fede nuziale. La madre, Lisa Mugnai ci aveva raccontato di quel ritrovamento e attraverso Facebook aveva lanciato un appello per ritrovare la persona alla quale apparteneva la fede (leggi qui l'articolo). Alcuni giorni fa Lisa ci ha contattato comunicandoci di avere finalmente trovato il proprietario della fede nuziale che portava al suo interno la data di un matrimonio – data ovviamente non resa nota nell'appello perché doveva essere la chiave di riconoscimento della fede – e con un nome inciso “Isabella”

La fede nuziale ritrovata in mare

Così grazie alla persona che ha fatto l'appello siamo stati messi in contatto proprio con Isabella. Da qui ha inizio un'altra storia. E' la storia di Isabella Bavutti e Claudio Maria Vittorelli. Proprio Isabella ci ha spiegato come la fede nuziale di suo marito sia finita in fondo al mare dell'Elba.

“Con mio marito siamo insieme da 13 anni e dopo 12 anni che stavamo insieme, - ci ha detto Isabella Bavutti - il 6 Luglio 2019 (la data incisa nella fede nuziale) ci siamo sposati. Noi abitiamo a Busto Arsizio, in Lombardia, e dopo il matrimonio siamo andati in viaggio di nozze, poi ci siamo presi altro tempo e siamo andati in vacanza all'Elba nel mese di Agosto. Un giorno eravamo al mare. mio marito stava facendo il bagno ma ad un certo punto è uscito dall'acqua e mi ha detto di aver perso la fede. Era rimasto malissimo e si è messo subito a cercarla nel mare. Lo ha aiutato anche un ragazzo con la maschera che stava facendo il bagno ma i piccoli sassi sul fondo e il mare un po' agitato da qualche onda ci hanno fatto perdere ogni speranza”.

Isabella Bavutti e Claudio Maria Vittorelli nel giorno del loro matrimonio

“Le nostre fedi sono molto particolari, - ci ha spiegato Isabella - create come modello esclusivo dal nostro gioielliere di fiducia, fatte tutte e due uguali con due tipi di oro, una parte satinata e con un brillante. Quello che ci è dispiaciuto ovviamente non è stato il valore economico ma il valore affettivo di quella fede. Non avrei mai pensato che un giorno, dopo 10 mesi avremmo ritrovato la fede. Per noi era ormai una cosa perduta per sempre. Quando una mia amica mi ha detto che su Facebook di sua sorella c'era un post dove si cercava il proprietario della fede che era come la mia sinceramente all'inizio ho anche pensato che fosse uno scherzo. Poi ho contattato Lisa e allora ho capito che era tutto vero. Lei è stata davvero gentilissima. Sono rimasta veramente senza parole ”.

“Sono stata molto felice e colpita da questa sorpresa che mai avrei immaginato così come mio marito. - ha aggiunto Isabella - Devo ringraziare la figlia di Lisa e  Lisa perché in tutti questi mesi ha veramente custodito la fede nuziale e ha cercato di trovare chi l'aveva perduta. Lisa mi aveva chiesto l'indirizzo per spedirmi la fede ma io le ho chiesto di aspettare ancora per capire quando sarà possibile muoversi tra regioni per poter conoscerla e ringraziarla e così riprendere la fede di persona. Mi ha colpito molto questa cosa e il fatto che qualcuno abbia per tutto questo tempo atteso con fiducia. Questa storia mi ha insegnato che non 'bisogna mai perdere la fede' ed è stata un segnale di speranza”.

Lisa Mugnai, la persona che ha cercato ostinatamente di riaffidare la fede al legittimo proprietario ci ha raccontato: “In questi mesi mi hanno contattato molte persone dopo aver visto il mio post su Facebook. Io chiedevo loro subito di dirmi la data del matrimonio per attribuire la fede. Devo dire che mi sono anche molto divertita ad ascoltare le storie più assurde che diverse persone si sono inventate perché volevano questo anello. Ho visto tante persone veramente arrampicarsi sugli specchi ma io coltivo la parte sana dell'umanità e conservare questa fede per me è stato un atto normale, che ogni persona avrebbe dovuto fare. Ed ero fiduciosa che un giorno sarebbe arrivata la risposta giusta ed è arrivata. Non ho neanche voluto mai provare quella fede al mio dito perché mi sembrava di profanare qualcosa di sacro e perché avevo la sensazione che dietro quell'anello ci fosse una storia davvero particolare”.

A conclusione della nostra storia segnaliamo che Isabella ci ha detto che non era mai stata all'Elba e che l'ha trovata bellissima per cui tornerà sull'isola mentre Lisa è una abituale ospite dell'Elba e si sta organizzando per tornare presto con la sua famiglia. 

Valentina Caffieri
© Riproduzione riservata



Tag
 
Orario voli Silver Air Orari traghetti Elba Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Lavoro

Attualità