Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:PORTOFERRAIO20°36°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
mercoledì 24 luglio 2024

PAROLE IN VIAGGIO — il Blog di Tito Barbini

Tito Barbini

In primo piano per decenni, nella politica italiana, all’improvviso non ne senti parlare più. Chiedi e nessuno sa darti notizie. Poi scopri che ha fatto una cosa che molti vorrebbero fare, ma sognano soltanto: dare lo stop alla vita di sempre e partire. Tito Barbini, classe 1945, sindaco di Cortona a 24 anni, poi presidente della Provincia di Arezzo, infine per 15 anni assessore regionale prima all’Urbanistica e poi all’Agricoltura, amico personale di Francois Mitterand. Si mette dietro le spalle tutto questo e intraprende un viaggio lungo cento giorni, che lo porta dalla Patagonia all’Alaska. Cento giorni a piedi e in corriera, per bagaglio uno zaino. Da allora attraversa confini remoti e racconta i suoi viaggi e i suoi incontri nei libri. E’ ormai, a tempo pieno, scrittore di viaggi. Più di dieci libri, non solo geografia fisica, paesaggi e luoghi, ma geografia della mente. In Patagonia o nel Tibet, un mondo altro, fatto di dolori, speranze, delusioni. Nel 2016 è uscito il libro "Quell’idea che ci era sembrata così bella - Da Berlinguer a Renzi, il lungo viaggio"

Rodi e la bellezza di Afrodite

di Tito Barbini - lunedì 29 maggio 2023 ore 08:00

Lascio sempre malvolentieri la mia isola sassosa e scontrosa ma in questi giorni di tempo matto mi è presa la voglia di fare un salto ( 10 ore di traghetto) a Rodi. Non c’ero mai stato. È bella ma con un destino disperato. Si è arresa, senza condizioni, al peggior turismo di massa. 

Il porto è ormai un ammasso di imbarcazioni e grandi navi da crociera (alte 12 piani) nascondono il mare e i suoi colori al povero viaggiatore che cerca , non senza difficoltà, un posto in una panchina. Scaricano ogni giorno migliaia e migliaia di famelici clienti della paccottiglia merceologica che ormai invade ogni antro e sgabuzzino della bellissima città antica. 

Tutti hanno il diritto di viaggiare, ci mancherebbe altro, ma altra cosa è dichiarare la resa a questo turismo senza regole. Ma un luogo va visitato a Rodi : il museo archeologico. Quasi sempre deserto. Qui si incontra un piccolo gioiello: Afrodite accovacciata nel bagno. 

Scolpita nel primo secolo a.c. Non ha nulla di regale o divino: una ragazza che sta strizzando i capelli dopo il bagno. Nuda e accoccolata con una naturale torsione del busto mentre un ginocchio posa sulla scatoletta dei profumi. Si dice che nell’antichità alcuni furono folgorati dalla piccola Afrodite nuda da innamorarsene davvero. Davanti a lei si percepisce quanto per i greci la bellezza, l’amore, la gioia di vivere fossero parte essenziale della vita.

Tito Barbini

Articoli dal Blog “Parole in viaggio” di Tito Barbini