Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:35 METEO:PORTOFERRAIO22°24°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
mercoledì 16 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Euro2020, paracadutista sullo stadio prima di Germania-Francia: urta un cavo e rischia finire sulle tribune

Attualità mercoledì 11 dicembre 2013 ore 14:50

"Tetano day", apertura straordinaria degli ambulatori



ISOLA D'ELBA - In occasione della giornata “ Tetano – day”, che si terrà giovedì 12 dicembre, il servizio di Dipartimento di Prevenzione dell’ASL 6 di Livorno ha organizzato l’apertura straordinaria degli ambulatori per vaccinarsi e per avere delle informazioni su come prevenirla. Il tetano è una malattia con cui ancora oggi ci si ammala e si muore.
E’ un’infezione con cui ancora oggi è bene non abbassare la guardia, specie per quelle persone, che continuano come nella tradizione delle nostre zone, a svolgere attività e lavoretti all’aperto come la coltivazione dei piccoli orti e l’ allevamento di animali.
A questo proposito il Dipartimento della Prevenzione dell’Asl 6 di Livorno lancia, insieme ai dipartimenti dell’Area Vasta (Pisa, Viareggio, Lucca, Carrara-Massa) l’evento “Tetano day” una giornata dedicata alla prevenzione, all’informazione e alla somministrazione del vaccino contro il tetano.
Gli ambulatori saranno aperti dalle ore 09,00 alle ore 12,00 e l’ingresso è libero e non occorre prenotazione e ricetta del medico di famiglia. L’iniziativa è rivolta a tutti coloro che non si sono mai vaccinati o che da oltre 10 anni non hanno ricevuto richiami vaccinali. Il vaccino è somministrato attraverso un’unica iniezione nella parte alta del braccio.
Il tetano è una malattia causata dalla contaminazione di tagli e piccole ferite da parte di un batterio il Clostridium tetani. Questo batterio può sopravvivere nell’ambiente esterno anche per anni, contaminando la polvere e la terra e può penetrare nell’organismo umano attraverso piccole ferite, come ad esempio una ferita da scheggia di legno o di metallo.
Una volta penetrato nell’organismo, questo batterio può produrre una tossina che può raggiungere con il sangue ogni punto del corpo e attaccare il sistema nervoso.
Per rendersi conto quanto questa tossina è forte, basti pensare che per uccidere un uomo adulto ne è sufficiente una quantità incredibilmente piccola: 170 miliardesimi di grammo. Dopo un periodo variabile da 3 a 21 giorni, si manifestano contrazioni muscolari, rigidità del collo, difficoltà alla deglutizione, rigidità e dolore dei muscoli degli arti. Possono manifestarsi anche febbre, sudorazione.
Il paziente rimane cosciente e gli spasmi muscolari causano inteso dolore. Nelle forme più gravi è necessario il ricovero in Rianimazione per gravi problemi respiratori che possono portare anche alla morte del soggetto.
Ecco gli ambulatori dove è possibile vaccinarsi:
LIVORNO
U.F. Igiene e Sanità Pubblica , Borgo San Jacopo ore 9.00 - 12.00
CECINA
U.F. Igiene e Sanità Pubblica, via Savonarola, ore 9.00 - 12.00
PIOMBINO
U.F Igiene e Sanità Pubblica, via Forlanini (Palazzina Rossa), ore 9.00-12.00
PORTOFERRAIO
U.F. Igiene e Sanità Pubblica, Presidio Ospedaliero, piano terra (stanza prelievi/vaccinazioni) ore 9.00-12.00
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una donna di 43 anni si è sentita male mentre era a bordo di un catamarano. E' intervenuta una motovedetta della Guardia costiera di Portoferraio
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Spettacoli

Attualità

Attualità