Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:PORTOFERRAIO17°20°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
domenica 19 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Una lince rossa si intrufola nel giardino del resort

Attualità martedì 12 maggio 2015 ore 09:11

Sindaci sul piede di guerra per la Bretella

Renzo Galli e Claudio De Santi pronti a manifestare sotto la Provincia se non si sblocca la vicenda del Piano. Intanto il cantiere è fermo



RIO MARINA — Se l'obiettivo della Provincia di Livorno era quello di far cooperare i Comuni, in questo caso Rio Elba e Rio Marina, beh, ci sono riusciti. Infatti i due sindaci sono sulla stessa lunghezza d'onda: pazienza finita e pronti alla manifestazione di piazza.

Il caso è quello ormai stra-noto della bretella al Piano: i mezzi della ditta Mannari sono di nuovo fermi e la strada, addirittura ora sterrata, ha le sembianze di un set per un western. Il rallentamento era stato già denunciato dai cittadini del Comitato per il Piano, ma in un primo momento nè dalla ditta, nè dalla Provincia, erano arrivate conferme ufficiali allo stop ai lavori.

Ora invece ci sono e a darne notizia è stato lo stesso sindaco di Rio Elba Claudio De Santi che in un messaggio di fuoco sul proprio profilo Facebook scrive: "Si parte in grande con i lavori sulla Parata, si interrompono i lavori sul bypass del Piano. Siamo tutti stanchi di questa vicenda,stanchi e disgustati! Diritti calpestati dei cittadini che da mesi aspettano una minima possibilità di collegamento, non un'autostrada! 

Per l'unica alternativa portuale dell'Elba al di là di Portoferraio. Se il problema è derivato da conflittualità economica con la ditta esecutrice, si abbia la concretezza di sospendere il contratto in essere e si riappalti con somma urgenza i lavori ad altra Azienda. Per fare questo ci vogliono tre giorni!! Se invece i soldi non ci sono, si abbia il coraggio di dichiararlo e di chiedere pubblicamente scusa per l'inganno a cui sono stati soggetti da mesi i cittadini e , se permettete, anche i Sindaci! 

In tal caso consiglierei il collega Renzo Galli di fare subito un'ordinanza di ripristino alla Provincia. Per quanto attiene il Comune di Rio nell'Elba, non territorialmente competente, ritengo di dover valutare una costituzione in giudizio per danno d'immagine!!! Sono stato buono per rispetto istituzionale essendo in corso una competizione elettorale. Ma ora basta! E non venga fuori qualcuno a dire che si fa campagna elettorale! Io devo difendere il mio territorio e a questo mi attengo senza se e senza ma!"

Raggiunto al telefono anche il collega Renzo Galli è della stessa opinione: "Ho passato la mattina al telefono con la Provincia e la ditta. La questione è quella di alcune fatture scadute e non saldate. Ho detto al Presidente della Provincia che non intendo tollerare oltre e che se la questione non viene risolta domani sono pronto, insieme a De Santi, ad andare a manifestare sotto le sue finestre. Non ne possiamo più, è una situazione paradossale e a farne le spese sono i cittadini che ormai sono esasperati. Intanto oggi manderò gli operai del Comune a bagnare lo sterrato, almeno cerchiamo di rimediare al fatto che ogni macchina che passa si solleva quel polverone".

Luca Lunedì
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
È stato riaperto al pubblico il teatro "napoleonico" dedicato al tenore elbano Renato Cioni. Ecco gli interventi realizzati e la sua storia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cultura

Elezioni