Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:50 METEO:PORTOFERRAIO14°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
martedì 23 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
A San Siro techno ad alto volume per coprire la festa Scudetto dell’Inter

Attualità mercoledì 18 marzo 2020 ore 09:38

Seconde case e ospedale elbano su La7-VIDEO

Controlli agli imbarchi sul porto di Piombino

Il programma DiMartedì, dedicato all'emergenza coronavirus, ha mandato in onda un servizio dedicato alle eventuali criticità all'isola d'Elba



ROMA — Nel programma DiMartedì, condotto da Giovanni Floris, e dedicato all'emergenza coronaviris, andato in onda ieri sera su La7, è stato trasmesso anche un breve servizio sull'isola d'Elba, sull'arrivo di persone nelle seconde case e sull'ospedale elbano.

Nel servizio, dove è stato sottolineato che sull'isola non è presente un reparto di terapia intensiva, sono stati intervistati il sindaco di Portoferraio e presidente della conferenza per la sanità dei Comuni elbani, Angelo Zini, la dottoressa Maria Luisa Chiappa, presidente dell'associazione Elba Sanità e il direttore dell'ospedale di Portoferraio, dottor Bruno Maria Graziano.

All'inizio del servizio è stato messo in evidenza come molte persone siano arrivate sull'isola nelle seconde case per sfuggire dalle zone a rischio. Sono anche stati intervistate due persone di Bologna ma residenti all'Elba all'imbarco sul porto di Piombino che dovranno obbligatoriamente fare la quarantena preventiva volontaria sull'isola.

Il sindaco di Portoferraio Zini ha dichiarato che sull'Elba, fuori stagione, sono arrivate qualche centinaia di persone e ha sottolineato come sull'isola in caso di criticità, viste le dimensione e la struttura dell'ospedale sarebbe difficile affrontare eventuali criticità della diffusione del contagio da coronavirus. Lo stesso direttore dell'ospedale elbano, Graziano ha detto che attualmente l'ospedale è al completo e che nell'eventualità di contagi ci sarebbero solo 4 posti dedicati ma non per i malati gravi che dovessero avere bisogno della terapia intensiva. Per questo in caso di emergenza verrebbero trasferiti in ospedali attrezzati fuori Elba con l'elisoccorso del 118. 

La dottoressa Chiappa ha invece messo in evidenza come in casi di maltempo sia difficile anche trasferire fuori dall'Elba pazienti in emergenza con l'elicottero. "Se succede qualcosa al nostro ospedale c'è solo il mare", ha concluso il sindaco Zini.

Per rivedere il servizio trasmesso ieri sera nel programma DiMartedì è possibile consultare questo link.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno