Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:45 METEO:PORTOFERRAIO16°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 25 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Atleta iraniano di MMA prende a calci ragazza che non indossa il velo

Attualità venerdì 29 novembre 2019 ore 08:10

Specie invasive, concluso il progetto Asap

I ragazzi durante la fase finale del progetto a Rio Elba

A Rio Elba la conclusione del progetto: hanno partecipato i ragazzi delle scuole elementari e medie di Rio, Capoliveri e Porto Azzurro



RIO — Ieri, giovedì 28 Novembre si è svolta ai Lavatoi di Rio Elba e alla contigua Casa del Parco, la giornata di chiusura del progetto Alien Species Awareness Program (Asap). Life Asap è un progetto co-finanziato dall'Unione Europea che ha come obiettivo ridurre il tasso di introduzione delle specie aliene sul territorio italiano e mitigarne gli impatti. In particolare, Life Asap punta ad aumentare la consapevolezza e la partecipazione attiva dei cittadini sul problema delle specie invasive e a promuovere la corretta ed efficace gestione delle specie aliene invasive da parte degli enti pubblici preposti grazie alla piena attuazione del regolamento europeo sulle Ias.

In Italia sono presenti più di 3000 specie aliene, di cui oltre il 15 per cento invasive. In Toscana sono stati censiti circa 560 taxa vegetali alieni su una flora totale di oltre 3700 taxa, di questi 53 sono considerati invasivi sul territorio regionale. 

I ragazzi elbani hanno lavorato al riconoscimento delle specie aliene invasive, vegetali ed animali, nell’Arcipelago toscano. Infatti, durante i mesi di Settembre ed Ottobre infatti gli educatori ambientali di Legambiente Nunzio d’Apolito e Francesco Perucco, in stretta collaborazione con gli insegnanti, hanno lavorato con due classi delle scuole Medie (la seconda di Rio e la prima di Capoliveri) e due elementari (le seconde di Porto Azzurro) all’approfondimento del problema delle specie aliene invasive presenti sul nostro territorio, sui guasti ecosistemici che producono, sul loro riconoscimento e segnalazione e sulle strategie di contenimento del danno.

I ragazzi hanno seguito con attenzione il progetto, che prevedeva sia approfondimenti in classe che uscite sul territorio, e prodotto interessanti materiali: un volantino da distribuire, un video con interviste agli alieni, una canzone rap per sensibilizzare la popolazione, cartelloni. Gli operatori hanno montato, con le foto del lavoro collettivo, un gradevole video che è stato proiettato e nel quale i ragazzi hanno potuto riconoscersi.

Ragazzi, gli insegnanti e gli operatori sono stati ringraziati per il loro lavoro da parte della responsabile Ufficio biodiversità del Parco nazionale dell’Arcipelago toscano, dottoressa Francesca Giannini, dell’assessore all’ambiente del Comune di Rio, Cinzia Battaglia, e della presidente di Legambiente Arcipelago toscano Maria Frangioni. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono sette le ragazze che hanno superato la prima preselezione del concorso che si è svolta a Porto Azzurro
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità