Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:55 METEO:PORTOFERRAIO20°22°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
martedì 25 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Gli Azzurri? Ci somigliano...
Gli Azzurri? Ci somigliano...

STOP DEGRADO lunedì 27 settembre 2021 ore 18:09

Se il cinghiale beve acqua Vitasnella

Le bottiglie di acqua bevute dal cinghiale

Cronaca di una convivenza forzata con un cinghiale affamato e assetato che la notte fa razzia dei sacchi dei rifiuti e di bottiglie di acqua



RIO — Riceviamo e pubblichiamo la segnalazione di un lettore che vive in campagna tra Rio Marina e Rio nell’Elba che ogni notte deve fare i conti con un cinghiale affamato e assetato.

"Comprendo bene che il problema del proliferare dei cinghiali sia un problema da tanti punti di vista, da quello per chi ha degli orti o delle attività agricole a quello della sicurezza perché più volte, soprattutto di notte, capita di incontrare i cinghiali che attraversano la strada, provocando anche incidenti.

Però c'è qualcosa che mi sfugge. Abito da 10 anni in campagna, fra Rio Marina e Rio nell’Elba, ai confini con una zona boschiva, e non ho mai visto un cinghiale fuori dalla mia porta di casa mentre quest'estate, e anche in questi giorni di Settembre, ogni notte un cinghiale solitario, probabilmente attirato dai sacchi dei rifiuti del porta a porta, viene a fare incursioni proprio davanti casa, anche se ho le luci accese dentro e fuori. Lo sento sempre muoversi nel bosco la sera ma sono riuscita a vederlo solo una volta perché, al rumore della porta di casa che si apriva, è subito scappato in mezzo alle piante ed è scomparso.

Comunque i risultati delle incursioni del cinghiale sono sacchetti squarciati e spazzatura sparsa ovunque, oltre al contenitore dell'umido distrutto.

A questo si aggiunge però un fatto curioso. Nei giorni scorsi avevo lasciato fuori casa quattro confezioni di acqua, due più vicine alla porta, una più lontana ed una più vicina a dove di solito il cinghiale si avvicina dal bosco.

La mattina seguente una delle confezioni più lontane dalla porta era di acqua Vitasnella e al mio risveglio, con grande sorpresa, ho trovato 3 bottiglie di acqua Vitasnella bucate e senza acqua.

Ho sempre lasciato fuori l'acqua ma ho sempre ritrovato le bottiglie intatte quindi è evidente che c'è un problema anche di sostentamento di questo cinghiale.

Sarà che non piove da tempo, sarà che, come molti dicono, i cinghiali sono diventati troppi ma tutto questo sicuramente dovrebbe farci riflettere anche sui cambiamenti climatici e le ripercussioni che questi hanno sulla natura, sul mondo animale e che, inevitabilmente, prima o poi avranno sulla nostra vita quotidiana".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno