QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 11°11° 
Domani 12°17° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
mercoledì 13 novembre 2019

Attualità venerdì 08 novembre 2019 ore 12:00

Piano strutturale, convenzione con il S. Anna

Palazzo municipale di Rio Marina

Gli studi propedeutici al Piano strutturale dei Comuni di Rio e di Porto Azzurro saranno condotti dalla Scuola Superiore S. Anna di Pisa



RIO — Con Delibera di Consiglio Comunale n. 43 del 30/07/2019 è stato approvato lo schema di convenzione tra i Comuni di Porto Azzurro e Rio con la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa per lo svolgimento di attività di comune interesse e precisamente per lo studio di un quadro conoscitivo funzionale alle scelte di pianificazione territoriale per la redazione del piano strutturale intercomunale, nell’ambito delle attività dell’Istituto di Management. 

Per assolvere agli impegni previsti dalla legge e dal contributo concesso dalla Regione Toscana, come si legge nella determina del Servizio Assetto del territorio del Comune di Rio, ente capofila, del 6 Novembre scorso, occorre dar corso alle attività necessaria alla redazione degli atti previsti dall’art.17 della Legge regionale n. 65 del 10 novembre 2014, dato che tra il personale tecnico interno all'Ente non vi sono professionalità in possesso di idonea competenza in materia, e soprattutto in grado, atteso l’ordinario carico di lavoro e la specializzazione occorrente, di espletare l’eventuale compito altamente specialistico.

Come stabilito quindi dalla Delibera di Consiglio comunale n. 43 del 30/07/2019 è stata individuata la Scuola Superiore Sant’Anna, che metterà a disposizione un team interdisciplinare di ricerca, comprendente profili esperti di livello senior in ambito economico ed urbanistico.

L'affidamento degli studi propedeutici al Piano strutturale intercomunale alla Scuola S. Anna di Pisa ammonta a 25mila euro.



Tag

Sotis incalza Salvini: «Fa paragone operai Ilva-Balotelli ma deve andare in Parlamento a discuterne»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Politica

Attualità