QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 9° 
Domani 9° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 24 gennaio 2019

Attualità lunedì 07 gennaio 2019 ore 06:15

Palazzo di Napoleone, si allungano i tempi

Palazzo governativo a Rio Marina (foto del 2014)

E' stata fissata la data dell'udienza del ricorso al Tar per la prelazione esercitata dal Comune di Rio sull'acquisto del Palazzo governativo



RIO — E' stata fissata al 19 Settembre 2019 l'udienza relativa al ricorso al Tar per l'acquisto del palazzo governativo di Rio Marina, nel Comune di Rio.

Il palazzo, che si trova accanto alla sede del Parco minerario, è stato la sede del delegato governativo negli anni in cui le miniere dell'Elba sono state attive e fra il 1814 e il 1815, durante il suo esilio elbano lo stesso Napoleone vi soggiornò più volte quando si recava in visita alle miniere di Rio.

Il palazzo infatti nel 2017 era stato messo all'asta da parte del Demanio e nel 2018 era stato poi acquisito da un privato. 

Tuttavia, nonostante la precedente amministrazione comunale riese non avesse formalmente manifestato il proprio interesse al bene storico, l'amministrazione del nuovo Comune di Rio a guida del sindaco Marco Corsini, una volta ricevuta la notifica prevista dalla legge in casi come questo per eventualmente esercitare il diritto di prelazione entro sessanta giorni, aveva deciso di intervenire per acquisire l'immobile. 

Il privato, a sua volta, ha fatto ricorso al Tar (leggi qui l'articolo) contro la prelazione esercitata dal Comune di Rio.

Nel frattempo però durante il maltempo di fine Ottobre una parte del tetto della palazzina è crollata (leggi qui l'articolo) e quindi c'è preoccupazione per l'immobile.

Lo stesso Marco Corsini, in una intervista andata in onda il 4 Gennaio scorso su Tele Toscana Elba, ha parlato della necessità di mettere al più presto in sicurezza il palazzo, per evitare che il danno possa aggravarsi e per evitare infiltrazioni ad affreschi e stucchi storici in esso contenuti.

Per quando riguarda invece la destinazione dell'edificio il sindaco di Rio ha invece confermato che se il ricorso al Tar andrà a buon fine per il Comune, il palazzo - che comunque ha bisogno di importanti interventi di restauro - diventerà la nuova sede comunale e quindi dell'amministrazione del governo del territorio così come nel passato è stata sede del delegato del governo per il controllo sulle miniere dell'Elba.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Sport