Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:PORTOFERRAIO19°38°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
lunedì 27 giugno 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Verona, la festa dei sostenitori di Tommasi che cantano «Bella Ciao»

Politica giovedì 06 aprile 2017 ore 13:07

Galli si appella al presidente Rossi per le terme

Il sindaco Renzo Galli diffonde una lettera aperta al presidente della Regione, Enrico Rossi, affinchè sblocchi la situazione delle terme di Cavo



RIO MARINA — "Caro Presidente,

con mail del 24 marzo ho portato alla tua attenzione una questione che preme molto alla mia amministrazione e ai miei concittadini. Si tratta delle future Terme di Cavo, che non riescono a trovare una pianificazione territoriale, strette come sono fra le prescrizioni del PIT e quelle del piano del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, che hanno tolto ogni potestà pianificatoria al mio Comune. 

Come se non bastasse, esistono sul mio territorio altri due vincoli, quello paesaggistico generale e quello di archeologia industriale sulle aree ex minerarie, appositamente calibrato per limitare le residue potenzialità edificatorie, portando così a quattro i vincoli esistenti e talora confliggenti. 

In questa situazione pianificare le Terme, che è un insediamento di interesse pubblico, appare quantomeno problematico e rischia di vanificare consistenti investimenti da parte dei soggetti interessati, con una conseguente mancata ricaduta economica per il territorio. 

Vari incontri con gli assessori competenti non hanno portato a risultati concreti e l’ultimo, tenutosi anche con una tua breve apparizione il 6 dicembre 2016 e che preludeva ad una conferenza dei tre soggetti coinvolti, Regione, Parco Nazionale e Comune di Rio Marina, approda solo ora, nonostante le sollecitazioni per un progetto di fusione in atto fra i Comuni di Rio Marina e di Rio nell’Elba che vorrebbe vedere il problema definito, ad una convocazione prevista il 10 aprile. 

Siccome la Regione Toscana, con i vari strumenti di governo del territorio, si è praticamente attribuita tutte le facoltà pianificatorie, è la stessa Regione che deve affrontare e risolvere la questione anche sulla base delle proposte che la mia amministrazione non ha mancato di presentare. 

Le posizioni in campo, che ci preoccupano, sono ben evidenziate negli articoli di stampa che allego, volendo qui solo ricordare che secondo l’expertise commissionato le acque di Cavo sono paragonabili, per temperatura, portata e qualità, a quelle di Ischia, con le ovvie deduzioni che lascio al tuo giudizio. 

I cittadini, le imprese e l’opinione pubblica del territorio sono in crescente fermento, non vedendo attivato un volano di sviluppo che può ribaltarne le traiettorie. 

Ricorro pertanto a te con questa lettera aperta, che in più occasioni ti sei dimostrato sensibile all’attrazione degli investimenti in Toscana, affinché tu prenda a cuore il problema, confidando che l’affronterai con quello spirito pragmatico che ti contraddistingue".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
È questo il numero dei contagi accertati sull'isola nelle ultime 24 ore in base al bollettino giornaliero regionale della Toscana
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Spettacoli