Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:00 METEO:PORTOFERRAIO15°27°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
martedì 24 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Blanco, una fan lo tocca durante il concerto. Polemica sui social: «È una molestia»

Cronaca giovedì 19 dicembre 2019 ore 18:00

Mancuso assolta perché il fatto non sussiste

Paola Mancuso

Tutta la vicenda aveva avuto origine con l'accusa di incompatibilità fra il ruolo di sindaco e quello di segretario dell'Autorità portuale



RIO — "Assolta perché il fatto non sussiste. - si legge in una nota di Paola Mancuso, ex sindaco di Rio Marina. - Questa la sentenza pronunciata oggi pomeriggio dal Tribunale penale di Livorno nel procedimento instaurato a seguito della denuncia della ex capogruppo di minoranza consiliare Cesarina Barghini e da altri componenti della sua lista e relativa al ricorso presentato dai cittadini di Rio Marina e Cavo con la quale si chiude una vicenda che ha segnato per anni il clima sociale di un paese che può finalmente archiviare quello che è accaduto con la chiarezza e la certezza di aver a quel tempo difeso valori che i procedimenti giudiziari nei miei confronti non hanno saputo mettere in discussione". 

Il riferimento riguarda l'accusa relativa alla regolarità del ricorso inoltrato dai cittadini a sostegno di Mancuso che era imputata a titolo di concorso in presunte irregolarità nelle modalità di presentazione del ricorso e nella raccolta firme, sempre relativamente al caso dell'incompatibilità fra il suo ruolo di sindaco e quello di segretario generale dell'Autorità portuale di Piombino ed Elba.

"In merito alla vicenda dell'incompatibilità l'assenza di motivi che impedissero lo svolgimento della carica di sindaco era già stata accertata con sentenze passate in giudicato - prosegue Mancuso - ed oggi viene scacciata l'ultima ombra sulla condotta di chi ha sempre avuto a cuore soltanto l'interesse pubblico ed in particolare quello dei cittadini di Rio Marina. È a loro che hanno condiviso gioie e sofferenze che va il mio pensiero e soprattutto a chi come mio padre non ha potuto vivere questo sollievo".

Tutto era iniziato dopo la vittoria elettorale di Paola Mancuso a sindaco di Rio Marina nel Maggio 2011. Infatti in quell'occasione i consiglieri di minoranza si erano rifiutati di votare per la convalida del sindaco eletto avanzando l'ipotesi di incompatibilità. 

La causa contro Mancuso per l'incompatibilità dei ruoli era stata vinta in primo grado dalla minoranza ma in appello la sentenza era stata ribaltata. Successivamente nell'aprile del 2012 in seguito ad un clima politico burrascoso anche nei rapporti con la sua maggioranza, Mancuso aveva presentato le sue dimissioni in Consiglio comunale, probabilmente con l'intento di ritirarle entro 20 giorni ovvero prima che diventassero esecutive. 

Successivamente però tre ex assessori e consiglieri di maggioranza insieme ai tre consiglieri di minoranza presentarono le loro dimissioni determinando così lo scioglimento del Consiglio comunale e del sindaco, tanto che il Comune di Rio Marina fu commissariato.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Quanto è avvenuto a Procchio nei giorni scorsi sta facendo discutere sui social. Interviene anche la Fondazione Bolano a difesa dell'opera cancellata
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Sport

Attualità

Sport