Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:50 METEO:PORTOFERRAIO21°33°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 29 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Mattarella: «Il vaccino è un dovere morale e civico»

Politica lunedì 22 febbraio 2021 ore 13:06

Il parcheggio a 3 piani non convince Terra Nostra

Umberto Canovaro, capogruppo di Terra nostra

Il gruppo di minoranza auspica che sia aperta una discussione non solo in sede di variante urbanistica sulla realizzazione del nuovo parcheggio



RIO — "Che la situazione dei parcheggi nel paese di Rio nell’Elba sia fortemente precaria, è cosa nota e che va affrontata. Prova ne è anche una nostra interrogazione in data 28 Ottobre 2019 sui parcheggi privati incentro paese che attende colpevolmente ancora risposta. La situazione si è poi aggravata da dopo che è scomparso dalla programmazione comunale il parcheggio in via Aldo Moro, con conseguente restituzione allo Stato del contributo di oltre 226mila euro che era stato concesso". 

Si apre così un intervento del gruppo di minoranza consiliare riese Terra Nostra che però auspica un progetto alternativo per il nuovo parcheggio di Rio nell'Elba, rispetto a quello indicato dalla giunta Corsini.

"La previsione di un parcheggio va nella direzione giusta, ma con uno strumento che non può funzionare. - prosegue Terra Nostra - Anche perché quello studio ci pare frutto di una filosofia vecchia, non più attuale. Un parcheggio di quella fatta, a tre piani, in una zona lontana dal centro, per di più sotto strada, con l’attraversamento di una strada di scorrimento (abbastanza) veloce, senza infrastrutture per le persone anziane, ci pare che rischi di diventare nel tempo una cattedrale nel deserto: una struttura che se anche dovesse trovare utilizzo d‘estate, negli altri mesi non sarebbe presa in considerazione di sicuro". 

"Noi pensiamo che ci siano altre possibilità, altre proposte che si possono valutare, più realistiche e meglio fruibili dalla popolazione. - spiegano da Terra Nostra -  L’occasione di parlarne sarà la necessaria variante urbanistica, in Consiglio Comunale, ma auspicheremmo che almeno per una volta la Giunta e il Sindaco volessero aprire anche prima una discussione preventiva sulle scelte che incidono fortemente sulla vita della popolazione e sulle quali, c’è irreversibilità una volta che sono compiute. Anche perché lo studio è stato completato in meno di un mese (delib. G.C. 31.12.2020 nr. 126; studio pubblicato all’albo il5.2.2021) e quindi di sicuro margini di discussione ce ne possono essere".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Lo ha fatto sapere il governatore della Toscana Eugenio Giani che sta seguendo l'evolversi della situazione. Oggi due roghi hanno colpito l'isola
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

CORONAVIRUS

Cronaca

Attualità