QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 7° 
Domani 10° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
mercoledì 23 gennaio 2019

Attualità sabato 12 gennaio 2019 ore 14:12

"La vera promozione sta nelle opere pubbliche"

Francesco Bosi

Francesco Bosi interviene per dire la sua opinione su quali interventi dovrebbe investire maggiormente la Gestione associata per il turismo dell'Elba



RIO — "La vera promozione turistica sta nelle opere pubbliche comprensoriali e locali", questa la dichiarazione iniziale di Francesco Bosi, sindaco per due mandati dell'ormai estinto Comune di Rio Marina ed ex parlamentare, uomo delle istituzioni affezionato all'Elba e in particolare legato profondamente al paese di Rio Marina.

"Mentre è in preparazione la prossima riunione dei Sindaci elbani (prevista per lunedì 14 Gennaio, ndr, leggi qui l'articolo) - scrive infatti Francesco Bosi - per discutere di turismo e inevitabilmente della tassa di sbarco, ritengo utile svolgere alcune considerazioni nella speranza che possano essere utili. Non entro, volutamente, nel merito del quantum della tassa intorno al quale si è di recente accesa una vivace discussione che ha visto divisi i sindaci".

"Penso piuttosto - prosegue Bosi - alle gravi difficoltà che le amministrazioni stanno oggi affrontando per reperire le risorse necessarie a tenere in ordine il territorio con il rischio concreto di una ricaduta negativa dell’immagine stessa di un Elba che deve presentarsi gradevole ed accogliente agli occhi dei turisti che rappresentano la più importante risorsa della nostra economia".

"Ecco - spiega Bosi - che il vero problema che abbiamo di fronte è quello di come impiegare i provenienti dalla tassa di sbarco per sopperire alle attuali difficoltà di chi – come i sindaci – ha l’onere di risolvere le tante emergenze sia locali che comprensoriali".

"C’è da chiedersi - prosegue l'ex sindaco - quale sia la vera promozione dell’Elba e se questa non riguardi tanto gli spot pubblicitari e quanto invece l’immagine derivante dalle opere di tenuta in efficienza del nostro territorio già ampiamente conosciuto per le bellezze paesaggistiche ma forse non così apprezzato per il decoro urbano e per la carenza di infrastrutture".

"La mia proposta - afferma Bosi - è volta ad una nuova e generale riconsiderazione delle scelte fatte in passato sull’utilizzazione di queste risorse che al momento risultano sbilanciate a favore della pubblicità ed invece irrisorie per i bilanci di tutti i Comuni. Su questo argomento, dovranno e potranno essere aggiornate le scelte, a suo tempo fatte, alla luce di una più difficile fase, di vera emergenza, che riguarda tutti".

"In sostanza, - spiega Bosi - tralascio di elencare le tante necessarie opere di livello comprensoriale, richiamando i bisogni di altrettanti interventi di ordinaria manutenzione. Sottopongo alla riflessione di tutti l’esigenza di ripartire da zero per l’assegnazione di più fondi ai Comuni".

"Dico tutto questo - conclude Bosi - per amore dell’Elba confidando che questa mia riflessione possa essere utile a produrre l’effetto auspicato".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità