comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 19°24° 
Domani 19°22° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
lunedì 25 maggio 2020
corriere tv
Fase 2, in arrivo 60 mila assistenti civici. Il ministro Boccia: «Dovranno agire con il sorriso e l'educazione»

Cronaca martedì 17 novembre 2015 ore 15:44

Indagine sui bilanci comunali, presto un Consiglio

​Il sindaco di Rio nell’Elba, Claudio De Santi: “A breve un Consiglio comunale per fare chiarezza sulla situazione economico-finanziaria del Comune”



RIO ELBA — Ha richiesto più tempo del previsto ma a breve verranno resi pubblici i risultati dell'indagine interna commissionata dal sindaco De Santi sulle finanze comunali di Rio Elba. Un'indagine che ha visto il coinvolgimento di altri organi come l'autorità anti corruzione e l'interessamento della Corte dei Conti per far luce su fatti che risalgono fino ai primi anni 2000.

Lo ha annunciato lo stesso primo cittadino: "A quanti mi chiedono di fare chiarezza sulla situazione del Comune di Rio nell’Elba e nei confronti di tutti i cittadini, che rappresento nella mia qualità di Sindaco - spiega Claudio De Santi - mi sento in dovere di chiarire che il lavoro è in fase di ultimazione e quindi, nei termini di legge, sarà convocato uno specifico consiglio comunale, organo primo al quale istituzionalmente dovrà essere data informazione".

Non è ancora stata diramata la data scelta ma si pensa nella prossima settimana. 

La vicenda nasce prima dell'estate quando gli uffici comunali stavano raccogliendo il materiale per redigere i bilanci. In quel momento sono emerse alcune criticità e con una delibera di giunta dell'8 luglio l'amministrazione comunale di Rio nell’Elba ha incaricato una società specializzata: l'incarico è stato affidato alla Soc. Centro Studi Enti locali con sede in San Miniato.

"Tale incarico è stato motivato - spiega De Santi - dalle molteplici criticità di natura tecnica per la regolare redazione del bilancio 2015 nei termini previsti dalla legge e alla luce della nuova normativa in materia di contabilità armonizzata, considerando che l'organico a disposizione in gestione associata per l'espletamento di tale mansione non era sufficiente a garantire l'efficiente svolgimento del servizio, oltre al fatto che il responsabile non poteva essere presente per mesi continuativamente per condurre uno studio così di grande impegno".

Per portare avanti questo tipo di attività, che aveva come obiettivo anche quello di verificare i mutui e i finanziamenti del Comune si era pensato indicativamente di effettuare verifiche sugli ultimi due bilanci. "Tuttavia - chiarisce il sindaco - durante la fase di accertamento sugli ultimi due anni sono invece emerse situazioni importanti che hanno implicato la necessità di risalire fino agli anni 2000 circa per ricostruire l’iter di finanziamenti e mutui del Comune, in modo tale da avere un quadro più preciso della situazione attuale".

Le verifiche, che inizialmente dovevano chiudersi in un tempo indicativo di circa 50 giorni, hanno invece richiesto ovviamente tanto più tempo e le ultime sono ancora in corso: "I tecnici incaricati hanno dovuto effettuare delle verifiche anche sulla base di documentazione richiesta da parte dell’Autorità Vigilanza Contratti pubblici (oggi divenuta ANAC- Autorità nazionale anticorruzione), documentazione già richiesta alla precedente Amministrazione comunale, riguardante gli interventi effettuati a Bagnaia e Nisporto". 



Tag
 
Orario voli Silver Air Orari traghetti Elba Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Politica