Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:40 METEO:PORTOFERRAIO21°22°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
martedì 25 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Sara Funaro eletta prima sindaca di Firenze: «Porterò il mio lato materno e femminile alla città»
Sara Funaro eletta prima sindaca di Firenze: «Porterò il mio lato materno e femminile alla città»

Politica lunedì 05 febbraio 2024 ore 16:00

"Il Comune mappi i beni culturali del territorio"

La fortezza del Giove

Lo chiede il Circolo Pd di Rio Marina e Cavo che fa un elenco dei beni culturali che stanno scomparendo con l'incuria e il tempo che passa



RIO — "In questi giorni alcuni cittadini segnalano l'ennesima testimonianza storica nel nostro comune che sta scomparendo: la Fornace della Ballerina sulla baia di Nisporto". 

Il Circolo Pd di Rio Marina e Cavo interviene per chiedere all'amministrazione comunale di Rio di mappare i beni culturali del territorio.

"A questa però occorre aggiungere: la Pieve romanica di San Quirico e il Villaggio metallurgico (Pisano) di Monte Serra (ambedue a Grassera), il Mausoleo Tonietti, la Villa marittima romana di Capo Castello a Cavo e la Pieve romanica di San Bennato (tutti e tre a Cavo), l’acquedotto della Valle dei Mulini da Rio Castello alla Marina di Rio, la grotta di San Giuseppe al Piano di Rio, poi le testimonianze romane del Banchetto, la postazione militare della Caligna Armata e molte altre ancora di cui è ricca la terra di Rio. Tutti questi sorgono su terreni privati, ma c'è anche la Torre del Giove che è sulla proprietà demaniale", proseguono dal Pd.

"La quasi totalità di questi beni culturali ricadono nelle aree protette dell’Ente Parco nazionale dell’Arcipelago toscano. A questo punto chiediamo all’amministrazione comunale di Rio, sperando voglia ascoltare almeno questo nostro ennesimo suggerimento, di procedere a un censimento, con mappatura, delle testimonianze storico-archeologiche presenti nel comune pure per mezzo di segnalazioni di singoli cittadini conoscitori del territorio, della sua storia, delle sue tradizioni e testimonianze. Un lavoro da fare e in collaborazione con le associazioni locali. La schedatura dei beni culturali è il requisito indispensabile per trovare necessari finanziamenti pubblici e/o privati", concludono dal Pd.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno