Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:50 METEO:PORTOFERRAIO26°27°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
lunedì 04 luglio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Marmolada, due escursionisti vengono sfiorati dalla colata di ghiaccio

Attualità venerdì 15 giugno 2018 ore 13:30

L'analisi del voto di Francesco Bosi

L'ex senatore ed ex sindaco di Rio Marina si complimenta con Marco Corsini augurando a tutti buon lavoro: "E' caduto nel vuoto l'appello alla riesità"



RIO — "Come mia consuetudine mi sono preso alcuni giorni di riflessione per esprimere una valutazione sul risultato elettorale del nuovo Comune di Rio.

Innanzi tutto voglio complimentarmi con Marco Corsini, vincitore di questa competizione, rivolgendo a lui ed alla nuova Amministrazione i miei più sinceri auguri di buon lavoro di fronte ai tanti e non facili problemi che dovranno essere affrontati.

Tralascio di commentare o replicare ai tanti analisti del voto, molto interessati ad appendersi coccarde al petto, forse ignari delle palesi contraddizioni dei loro ragionamenti.

Devo altresì elogiare la serietà e la coerenza di Umberto Canovaro che, pur pagandone lo scotto, ha tenuto fede all’impegno di dar vita ad una compagine di totale rinnovamento – tutti alla prima esperienza in Comune – ed autenticamente civica – senza nessun candidato con ruoli di partito.

Sarebbe stato facile ricorrere a candidati ben supportati o collaudati da più campagne elettorali contravvenendo però al principio del rinnovamento.

Segnalo questo a chi, senza scorrere la lista dei candidati, assegna il titolo di rinnovatori alla compagine vincente.

A chi parla di “voglia di cambiare” consiglio uno slogan più credibile.

Non parliamo poi di Legambiente che celebra il mancato pericolo delle cementificazioni citando Rio Marina (dove si è costruito pochissimo) e non Rio Elba dove le calate di cemento sono sotto gli occhi di tutti. L’ennesima svista?

Ma se vogliamo una sintetica analisi del voto io ricorro ad una diversa valutazione.

Non c’è dubbio che sia caduto nel vuoto l’appello a far prevalere l’orgoglio della “riesità”: il radicamento e l’attaccamento al territorio, la scelta di un candidato locale sempre presente in mezzo alla gente.

Questa era la teoria in cui ho creduto sostenendo Canovaro.

Le cose sono invece andate diversamente e occorre prenderne atto serenamente.

Ha vinto la suggestione verso un Sindaco che viene da fuori percepito come più idoneo a recuperare risorse ed appoggi nei luoghi del potere.

In certo modo la stessa suggestione che determinò i miei successi elettorali a Rio Marina. Mi viene a mente il detto latino “nemo profeta in patria”.

Comunque di questo tipo di mentalità occorrerà tenerne di conto anche per il futuro. Nel frattempo auguri di buon lavoro a tutti".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Era stato per tanti anni medico di famiglia ed era molto conosciuto e stimato. Era stato anche vicesindaco del Comune di Campo nell'Elba
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità