QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 17°19° 
Domani 16°17° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
mercoledì 22 maggio 2019

Attualità mercoledì 06 giugno 2018 ore 16:14

Youth Sundays, giovani artisti elbani scatenati

Il resoconto della serata organizzata dall'assessorato alle politiche giovanili in Piazza della Repubblica. Grande la partecipazione



PORTOFERRAIO — Si è concluso nel migliore dei modi il primo YOUTH SUNDAYS, il concerto interamente dedicato ai giovani musicisti elbani emergenti. Su un palco degno delle grandi occasioni, domenica 3 giugno in Piazza della Repubblica a Portoferraio si sono alternati per l’intera serata ragazze e ragazzi, provenienti da vari paesi dell’isola d’Elba, dando mostra della loro bravura e della loro grande passione per la musica. Gli stili musicali diversi uniti all’entusiasmo dei protagonisti hanno offerto a Portoferraio una serata diversa e festosa.

A dare l’avvio all’evento Chiara Latella e Alexandra Caselli, le due giovanissime e disinvolte presentatrici, perfettamente a loro agio con la gestione della scaletta. La cantante che ha aperto il concerto è stata Elena Spinetti, cantante di diciassette anni che si è messa in evidenza con un’intensa e vibrante interpretazione di vari brani pop tra cui Life is Beautiful. È stata poi la volta del cantautore folk rock Samuel Romeo, anche lui diciassettenne, con interessanti pezzi di sua composizione e una cover di Patti Smith. A chiudere la prima parte della serata la rocker Demetra Tegas, solo 13 anni ma una voce già potente con cui ha interpreto alcuni brani famosissimi come Nothing Else Matters dei Metallica. È stata poi la volta dei ragazzi più grandi: i primi sono stati Alice Castells e Stefano Arnaldi, un duo di recentissima formazione per due artisti in realtà già piuttosto conosciuti e apprezzati all’Elba. Una bella performance la loro, che ha intrattenuto la piazza per quasi un’ora. La seconda parte della serata era dedicata alle band, tre gruppi e una crew: i Pressure (Thomas Marini voce, Andrea Marcheschi alla chitarra, Matteo Di Monte al basso e Alessandro Fabiani alla batteria), all’esordio assoluto, si sono cimentati con brani rock importanti di grandi artisti come i Pink Floyd; I Party Crushers (Sabrina Gemelli voce, Lorenzo Battaglini alla chitarra, Andrea Mazzei al basso e Francesco Soria alla batteria) hanno invece introdotto sound più aggressivi, proponendo pezzi punk e metal e alcune cover con arrangiamenti in chiave metal di brani come Smooth Criminal di Michael Jackson; I Larry’s Emotion hanno proposto il loro repertorio heavy pop punk, con brani scritti da loro e una grande energia. A chiudere la serata lo street style dell’Elba Crew: prima la break dance dei bboy Flame - Lorenzo Flamini, Vez - Fedrico Garfagnoli e Bboy Zeta - Davide Piras, poi gli mc con le loro rime rigorosamente originali di Delpa - Matteo Del Punta, Stone - Francesco Fanuzzi e 7check - Julian Sevecek sparate sui beat di dj Wiseolator - Gianluca Innocenti.

A completare la serata la mostra del gruppo I Futuri Van Gogh, artisti in erba che hanno frequentato il corso di disegno del Centro Giovani di Portoferraio e hanno esposto i loro lavori in Piazza della Repubblica in un’area espositiva dedicata esclusivamente a loro e allestita alla perfezione dall’insegnante Gaia. Le Pubbliche Assistenze di Portoferraio SS. Sacramento, Misericordia e Croce Verde hanno invece allestito gazebo informativi sul volontariato giovanile mettendo a disposizione i loro volontari più giovani, pronti a fare dimostrazioni e a dare tutte le informazioni del caso a chi le richiedeva.

L’Assessorato alle Politiche Giovanili, promotore di YOUTH SUNDAYS, si ritiene soddisfatto della riuscita del concerto, "soprattutto perché - dice Laura Berti -  è stato raggiunto l’obiettivo dichiarato: unire ragazzi da tutta l’Elba offrendo loro un palcoscenico per esibirsi e coinvolgendo nella loro passione per la musica tutta la città. Invitiamo da subito tutti gli elbani, forse per questa volta meno numerosi di quanto auspicavamo, a partecipare ai prossimi concerti e a divertirsi con noi: sono anche queste le occasioni in cui mostrare sostegno ai giovani. Dare loro fiducia e credere nelle loro capacità e nel loro talento è sicuramente un ottimo investimento per il futuro del nostro territorio.

Un evento dunque da ripetere sicuramente, potenzialmente lontano dalla stagione per offrire un’alternativa alla noia dei pomeriggi invernali e in punti diversi di Portoferraio, perché i vari quartieri siano interessati a turno dall’iniziativa.

I ringraziamenti da fare sono moltissimi e ci soffermiamo volentieri sulle associazioni di categoria Confesercenti e Confcommercio e sui ristoratori del Centro Storico, che hanno aderito con grandissimo entusiasmo all’evento, sostenendo i nostri ragazzi e proponendo per l’occasione piatti da asporto da poter consumare durante il concerto a prezzi davvero vantaggiosi.

YOUTH SUNDAYS è stato il risultato del lavoro di molte persone e non sarebbe stato possibile senza il loro aiuto. L’Assessorato alle Politiche Giovanili ringrazia dunque Marina Senise, Claudia Lanzoni, Angelica Testa e la Cooperativa Arca, gestore di Centro Giovani e Informagiovani nonché coorganizzatore del concerto; la Cosimo de’Medici e l’Associazione Culturale Sarda Bruno Cucca per la logistica; ESA; Duccio Corsi e la SC/DC per aver offerto un palcoscenico d’eccezione ai giovani musicisti; tutti i ragazzi che hanno collaborato in maniera determinante all’organizzazione e in particolare Francesco Balestrini, Andrea Ficai, Gaia Biglino e Andrea Di Meglio; le Pubbliche Assistenze di Portoferraio; tutti i ristoratori del Centro Storico che hanno aderito all’iniziativa; l’ITCG Cerboni e il prof. Stefano Mori per la realizzazione della grafica dell’evento; i dipendenti del Comune di Portoferraio che con li loro lavoro ci hanno consentito di organizzare il concerto e in particolare Flavia Bizzarri, Enrico Tonietti, Marcello Mellini, Mara Lambardi, Santa Pelle e il Corpo di Polizia Municipale. Infine, dedichiamo un ringraziamento speciale a tutti i ragazzi che si sono esibiti e li invitiamo a tenersi pronti perché è già in previsione a breve una seconda edizione di YOUTH SUNDAYS".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Spettacoli

Attualità