comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:00 METEO:PORTOFERRAIO13°16°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
domenica 29 novembre 2020
corriere tv
Guerra civile a Parigi, manifestanti danno fuoco alla Banque de France

Attualità lunedì 26 ottobre 2020 ore 09:26

Visite in ospedale solo per i pazienti fragili

Ospedale di Portoferraio
Ospedale di Portoferraio

L'Asl Toscana nord ovest spiega le nuove misure disposte dalla Regione per tutelare gli ospedali dal virus. Appello a non intasare il Pronto soccorso



PORTOFERRAIO — Cambiano le modalità di accesso per l’ingresso agli ospedali dell’Azienda Usl Toscana nord ovest in seguito all’ultima dell’ordinanza del Presidente della Regione Toscana Eugenio Giani.

In particolare, come si legge in una nota dell'Asl, per preservare gli ospedali e proteggerli il più possibile dal virus, non saranno possibili le visite parentali alle persone ricoverate, ad esclusione di quelle più fragili, che potranno essere accompagnate e per le quali la visita potrà essere consentita per circa 10 minuti.

I pazienti fragili per cui saranno permesse le visite ed un breve contatto verranno definiti dai singoli reparti ospedalieri.

Vista la difficoltà del momento, l’Azienda USL Toscana nord ovest  inoltre fa appello  alla popolazione a recarsi in Pronto soccorso solo in caso di urgenze non rimandabili.

Dall'Asl spiegano infine che questo richiamo al senso di responsabilità dei cittadini è necessario per poter assistere adeguatamente coloro che hanno veramente necessità del Pronto soccorso.

"Si ribadisce quindi l’obiettivo generale di tutelare, insieme alla cittadinanza, anche le strutture sanitarie e gli operatori che vi lavorano per poter affrontare l’aumento dei contagi e le necessità assistenziali che si presentano ogni giorno con tutte le forze disponibili", concludono dall'Asl.



Tag
 
Orario voli Silver Air Orari traghetti Elba Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS