Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:50 METEO:PORTOFERRAIO26°27°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
lunedì 04 luglio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Marmolada, due escursionisti vengono sfiorati dalla colata di ghiaccio

Attualità sabato 21 settembre 2019 ore 18:21

Via al secondo lotto di lavori al pronto soccorso

Per realizzare i lavori sarà prima necessario procedere allo smantellamento della attuale camera iperbarica interrompendone il servizio



PORTOFERRAIO — Partirà nelle prossime settimane all’ospedale di Portoferraio il secondo lotto di lavori che porterà, una volta terminati, a triplicare gli spazi a disposizione del pronto soccorso che sarà dotato di una nuova e più capiente camera iperbarica.

“Per permettere tutto questo – ha spiegato la direzione del presidio ospedaliero – sarà necessario, a partire dal primo ottobre, procedere allo smantellamento della attuale camera iperbarica interrompendone il servizio. Siamo riusciti a far aspettare la fine della stagione estiva e quindi il calo dei potenziali utilizzatori, ma non possiamo rimandarlo più se vogliamo che la nuova apparecchiatura sia a disposizione della comunità per l’inizio della prossima estate". 

La Camera Iperbarica in dotazione dal 2020, dal costo complessivo di circa 630mila euro, sarà più capiente passando da poter trattare contemporaneamente fino a 3 persone (2+1) a poterne accogliere quasi il triplo (6+1) "eliminando - hanno continuato - di fatto la necessità dei trasferimenti in urgenza per mancanza di posti a disposizione e permettendo ai tantissimi appassionati di immersioni di poter contare su un macchinario più moderno e performante”.

Nei mesi di sospensione del servizio saranno comunque adottati dei provvedimenti volti al limitare al massimo i possibili disagi. Fra questi ci sarà l’istituzione della reperibilità immediata sulle 24 ore dei medici iperbarici per una valutazione degli eventuali casi di malattie da decompressione o di intossicazione da monossido di carbonio con successiva allerta dei centri iperbarici di Pisa e Grosseto attraverso il coinvolgimento del sistema 118 e la predisposizione di piani di volo specifici per le patologie indicate.

I lavori stanno rispettando i cronoprogrammi, confidiamo per il prossimo maggio di poter arrivare alla conclusione dei lavori che hanno portato ad un investimento di circa 1,15 milioni di euro. Nei prossimi mesi sarà l'Azienda USL Toscana nord ovest a tenere informata la cittadinanza sull'avanzamento dei lavori.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Era stato per tanti anni medico di famiglia ed era molto conosciuto e stimato. Era stato anche vicesindaco del Comune di Campo nell'Elba
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità