Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:20 METEO:PORTOFERRAIO16°20°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
martedì 16 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Sale su una piattaforma proibita per scattare un selfie e precipita nel vuoto: morta un’influencer russa

Politica domenica 17 giugno 2018 ore 00:31

Vendita immobili, "rispettiamo le procedure"

Il palazzo ex poste di Portoferraio

Una nota della segreteria del PD di Portoferraio stigmatizza il comportamento dell'amministrazione comunale nelle procedure di alienazione



PORTOFERRAIO — L’Amministrazione comunale ha deciso di indire una terza asta pubblica per la vendita di immobili di sua proprietà. "Parliamo per la precisione  - scrivono dalla segreteria del PD di Portoferraio - del Palazzo Coppedè, della ex scuola della Saponiera, di 4 appartamenti ( di cui uno in Via Porta nuova e gli altri tre in Via Guerrazzi ) e del piano secondo dell’ ex ospedale per i quali non sono mai state presentate offerte nelle prime due gare. Nel nuovo bando sono stati reinseriti anche gli scantinati di Via Carducci, prevedendo la possibilità di una loro vendita frazionata

Giusto che l’Amministrazione abbia deciso di ripetere l’asta per gli scantinati. Dopo che erano andate deserte le prime due gare - continua la nota del PD -  era stata presentata una offetta per un acquisto parziale, offerta che non poteva essere accolta sia perché nei bandi delle due aste non era mai stata prevista tale possibilità di acquisto sia perché non era stata avviata dalla Amministrazione la procedura per la vendita a trattativa privata prevista dall’art.6 del Regolamento che disciplina le alienazioni degli immobili. Quell’articolo stabilisce, a chiare lettere, che l’Amministrazione, dopo la diserzione di due aste, deve annunciare con un apposito avviso al pubblico la propria disponibilità a vendere con il sistema della trattativa privata, vale a dire con una procedura semplificata e fissare, nell’avviso, il giorno e l’ora entro cui le offerte devono pervenire in Comune in busta chiusa. In altre parole quella norma regolamentare, consente la trattativa, ma vieta una vendita diretta senza che venga tentata una competizione tra più possibili acquirenti.Dunque ha fatto bene l’Amministrazione ad inserire gli scantinati nella nuova gara.

Quello che invece sorprende e che assolutamente non ci pare corretto  - scrivono ancora dalla segreteria PD di Portoferraio - è che dalla terza asta siano stati esclusi i tre piani dell’edificio ex Poste, un’appartamento in Via Porta nuova ed un monolocale in Via dell’Oro. Come mai? Anche per questi immobili, dopo la diserzione delle prime due gare, sono pervenute in Comune tre offerte, senza che sia stata osservata la procedura prevista dall’articolo 6 del Regolamento comunale. In più per i tre piani dell’edificio ex Poste, che il Comune ha ricevuto gratuitamente dallo Stato, nella determinazione del prezzo di vendita non ci risulta che sia stato chiesto il parere, obbligatorio per legge, della Agenzia del Territorio.

Con la vendita del vecchio edificio postale e di diverse abitazioni non crediamo che si faccia un bene al centro storico. Ma se proprio si vuole insistere in questa scelta sbagliata  - conclude la nota del PD cittadino - almeno la si porti a conclusione nel rispetto delle norme di legge e delle regole che l’Amministrazione, a suo tempo, si è data e che sono tuttora in vigore".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Questa mattina i carabinieri hanno posto i sigilli ad una attività di vendita di materiale per edilizia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Attualità

Cronaca