QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 25°25° 
Domani 23°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
domenica 21 luglio 2019

Attualità mercoledì 15 maggio 2019 ore 13:18

Upvivium, i vincitori verso la finale nazionale

Il piatto "Tra sacro e profano" di Elba Magna

Vince Elba Magna insieme ad alcuni produttori locali. Rappresenteranno l’Elba e la riserva Mab Unesco Isole di Toscana nella finale nazionale



PORTOFERRAIO — Il 13 Maggio 2019, all'Istituto Alberghiero di Portoferraio si sono disputate le finali locali tra i due ristoratori elbani che hanno partecipato: Elba Magna di Capoliveri e Hotel Villa Rita di Colle D’Orano.

La giuria che ha determinato il vincitore era composta da due rappresentanti dell'Istituto Alberghiero di Portoferraio, il professor Alberto Girgenti e l’esperto gastronomico Claudio Canovaro, dallo Chef Francesco De Rosa rappresentante di Alma, la Scuola Internazionale di Cucina Italiana, dal rappresentante dei produttori Valter Giuliani di Elba Taste e dal giornalista elbano Luigi Cignoni. La classifica dei ristoranti nella Riserva di Biosfera "Isole di Toscana" è stata:

-1°posto Elba Magna con "Tra Sacro e Profano" 

- 2° posto Ristorante Villa Rita con "Totani in zimino su micchette.

Il primo premio è stato attribuito alla ricetta “Tra Sacro e Profano”, presentata da Gabriele Messina, che richiama un’antica tradizione dell’isola d’Elba per il periodo pasquale, quando il pane veniva realizzato con un impasto simile a quello della schiaccia pasquale e veniva usato come dichiarazione d'amore fra giovani che si "guardavano". Il vino in abbinamento alla ricetta è stato presentato da Antonio Arrighi, l'Ansonica in Anfora dell' Azienda Arrighi " Valerius".

Tra i prodotti abbinati alla ricetta il Formaggio Caprino dell’Azienda agricola Terra e Cuore di Vincenzo Buono, che ha vinto il premio come miglior prodotto abbinato alla ricetta. Gli altri prodotti in abbinamento erano il Miele dell'Azienda Agricola biologica il Lentisco, il Tonno (Euthynnus alletteratus) della Pescheria da Antonietta Capoliveri, la Soppressata della Norcineria Zini di Zini Elisa e Sava Florin, l’Aceto di Aleatico dell’ Azienda Agricola Arrighi di Porto Azzurro. Tra i prodotti abbinati alla ricetta il Panficato dell'isola d'Elba: uno dei pani più antichi del nostro territorio.

La giuria ha inoltre attribuito alla Birra dell’Elba il premio per il prodotto della Riserva di Biosfera "Isole di Toscana", che era abbinato alla ricetta "Totani in zimino su micchette” presentata dal Ristorante Villa Rita.

Dunque Elba Magna con la sua ricetta “Tra Sacro e Profano” rappresenterà la Riserva di Biosfera “Isole di Toscana” nella finalissima del concorso nazionale che si terrà il 3 Giugno a presso la sede di Alma, Scuola Internazionale di Cucina Italiana di Colorno (PR) e sarà accompagnata dall’Azienda Agricola Arrighi di Porto Azzurro per il vino abbinato Ansonica in Anfora e dall’Azienda agricola Terra e Cuore, che con il Formaggio Caprino concorrerà alla finale nazionale del miglior prodotto in gara tra le cinque Riserve di Biosfera italiane.

"Nel 2019 il Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano ha puntato sul Progetto Upvivium – Biosfera Gastronomica a chilometro zero - dice Giampiero Sammuri- un Contest Gastronomico tra ristoratori sul tema “ Pane e companatico” per valorizzare il patrimonio agro-alimentare delle Riserve di Biosfera Mab Unesco, accrescere il valore e le caratteristiche dei prodotti a chilometro zero, evidenziando chi li propone, ogni giorno, attraverso ricette dedicate nei menù dei ristoranti. Complimenti a Elba Magna e ai produttori locali che hanno partecipato e in bocca al lupo per la finale nazionale del 3 Giugno prossimo."



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cultura

Spettacoli

Cronaca