Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:20 METEO:PORTOFERRAIO18°23°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
mercoledì 22 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Attesa per Atalanta-Bayern Leverkusen: rivivi la stagione dei nerazzurri di Gasperini verso la prima finale europea

Cronaca venerdì 16 dicembre 2016 ore 17:41

"Un vero complotto contro il mio cliente"

Il legale di Michele Pinzuti commenta la sentenza che pone fine alla vicenda giudiziaria: "Scelto un pretesto per allontanarlo dal Comune"



PORTOFERRAIO — "E' finito un incubo". Queste le parole scelte dall'avvocato Alessandro Civitillo per commentare a caldo la sentenza letta in aula dal giudice Marco Sacquegna che assolve con formula piena il suo assistito Michele Pinzuti.

Non parla Pinzuti, esce dall'aula pochi secondi dopo aver udito quelle parole (assolto perchè il fatto non sussiste) che aspettava dal 15 aprile, giorno in cui nella sede distaccata elbana ha preso avvio il processo che lo vedeva imputato per truffa aggravata.

Lascia parlare il suo legale che spiega: "E' stata una sentenza giusta, era tutta una storia che non stava in piedi: le stesse parti lese dicevano di non essere state truffate - continua riferendosi ai principali accusatori, i fratelli Ferrini titolari della Valdidenari srl - piuttosto ci ha stupiti l'atteggiamento del sindaco".

E' infatti contro il primo cittadino Mario Ferrari che arriva la vera bordata: "Dalla sua testimonianza è venuto fuori un accanimento ingiustificato, da parte sua e dai componenti della sua amministrazione. E' evidente che c'è stato un complotto per allontanare il mio cliente dalla sua carica e che questa storia è stata usata come pretesto, una manovra che ha avuto successo dato che il mio cliente ha perso il lavoro".

Una vicenda che, se chiusa sul piano penale, potrebbe riaprirsi su quello civile questa volta con Pinzuti dalla parte dell'accusatore: "Valuteremo nei prossimi giorni una richiesta di risarcimento danni".

In coda Civitillo alza il velo anche su un altro scenario che potrebbe avere come attori principali ancora l'ex segretario e un componente dell'amministrazione comunale: "C'è stata un'altra querela portata avanti da un membro della giunta, poi ritirata. A quell'azione abbiamo risposto con una nostra querela di parte per calunnia e su quel fronte ci potrebbero essere presto novità". 

Luca Lunedì
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Persona conosciuta anche in tutta l'isola aveva un legale particolare col paese di Marciana Marina
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Attualità

Sport