Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:15 METEO:PORTOFERRAIO21°23°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 22 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Svizzera: Zermatt isolata per il maltempo
Svizzera: Zermatt isolata per il maltempo

Politica mercoledì 28 ottobre 2020 ore 18:00

Ufficio Inps chiuso, arriva un'interpellanza

Sede Ufficio Inps a Portoferraio
Foto di: Google maps

Il gruppo consiliare di minoranza "Meloni Sindaco" chiede all'amministrazione comunale di Portoferraio quali azioni intende mettere in campo



PORTOFERRAIO — I consigliere del gruppo di minoranza consiliare "Meloni Sindaco" del Comune di Portoferraio, Simone Meloni, Federica Cetica e Vincenzo Fornino, hanno presentato un'interpellanza da discutere nel prossimo Consiglio comunale sulla chiusura dell'Ufficio Inps.

Nel documento, viene spiegato che nel mese di marzo il Punto Inps di Portoferraio in osservanza delle misure adottate per il contrasto alla diffusione del Coronavirus è stato chiuso al pubblico e che successivamente non solo non è più stato riaperto ma, contrariamente a quanto avvenuto per altri Uffici del continente, non ha ricevuto cittadini o professionisti neppure su prenotazione dirottandoli sugli Uffici di Piombino.

"Al di là del lodevole lavoro svolto dal personale dei Patronati e dei Caf presenti sul territorio e dell’indispensabile digitalizzazione dell’attività dell’Ente - si legge ancora nel documento della minoranza - si ritiene essenziale il mantenimento di un presidio locale, al fine di evitare ai nostri conterranei di prendere il traghetto per recarsi a Piombino, se non a a Livorno, per lo svolgimento delle proprie pratiche".

Nel documento viene inoltre spiegato che "l’Amministrazione comunale di Portoferraio, nel novembre 2016 aveva firmato una convenzione con i vertici di Inps ed Inail, rispettivamente il Direttore Inps Toscana (Paolo Sardi) ed il Direttore Inail Toscana (Giovanni Asaro), per tenere aperti gli uffici di Viale Elba e con l’impegno di un mantenimento dello stesso livello di servizi" e che "con la stipula di tale convenzione, solo 4 anni fa, era stata scongiurata la ventilata chiusura degli uffici sul capoluogo elbano evitando tutti i disagi che non solo i cittadini di Portoferraio ma tutti gli elbani adesso stanno affrontando, ma anche la paventata riduzione dei servizi che, come assicurato, avrebbero dovuto restare quelli già forniti all’utenza".

Per tutti questi motivi viene perciò chiesto all'amministrazione comunale di Portoferraio di sapere quali iniziative ha preso od intende intraprendere affinché, quanto prima, sia ripresa dall’Inps l’attività del Punto di Portoferraio con il normale orario di apertura al pubblico e, nel rispetto delle misure da adottare per il contrasto alla diffusione del Coronavirus attraverso prenotazione, facendo cessare l’attuale situazione di disagio per i cittadini ed il mancato rispetto della convenzione a suo tempo stipulata.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'avaria ancora una volta riguarda il traghetto Moby Kiss. Ecco il racconto di un passeggero residente all'Elba che era a bordo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Monitor Traghetti