QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 22°24° 
Domani 20°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
venerdì 20 settembre 2019

Politica mercoledì 21 giugno 2017 ore 15:41

Trasporto malati, dall'Elba un nuovo appello

Dopo la segnalazione del coordinatore Anpas e le parole del Comitato Elba Salute, il consigliere Lega Nord Vescovi riaccende i riflettori sul caso



PORTOFERRAIO — “L’Elba è un’isola meravigliosa ma, in alcuni casi, la distanza dalla terraferma può essere un fattore negativo”, così Manuel Vescovi, capogruppo in consiglio regionale della Lega Nord e membro della Commissione Sanità, è intervenuto in merito alla problematica del trasporto dei malati con patologie tumorali che devono effettuare visite o avere cure negli ospedali della Regione. 

“Si parla - ha precisato Vescovi - di costi non indifferenti per il paziente che deve pagarsi di tasca propria il viaggio in ambulanza, qualora non sia già in barella. Quindi oltre alla malattia, queste sfortunate persone devono anche fare i conti, spesso, con ulteriori criticità. Mi auguro, - ha concluso Manuel Vescovi - che chi ha competenza in materia, focalizzi tempestivamente la sua attenzione sulla questione, studiando determinate agevolazioni per chi deve, purtroppo, sottoporsi con buona periodicità a visite specialistiche, non nel proprio nosocomio di zona”.

L'intervento del consigliere regionale di Lega Nord segue la segnalazione da parte del coordinatore delle Pubbliche Assistenze Elbane Anpas Paolo Magagnini proprio sulle difficoltà riscontrate nel trasporto dei pazienti in ambulanza sui traghetti. Sulla questione ha lanciato un appello anche il Comitato Elba Salute segnalando che in alcuni casi i malati si trovano a pagare anche 250 euro per le spese di viaggio. "I malati di tumore elbani devono avere pari opportunità di quelli di Firenze e della terra ferma perché capita che per qualche cavillo o strano pretesto le compagnie di navigazione trovino scuse ogni qualvolta vedono un mezzo di soccorso imbarcarsi. - ha detto il Comitato Elba Salute - Chiediamo alla politica elbana unita di difendere il diritto alla salute degli elbani. Se questo non si può garantire allora chiedano al Regione la possibilità di avere le stesse opportunità di cura qui sul territorio elbano". Tra le proposte avanzate dal Comitato anche un sistema di trasporto simile a "Vieni con me" presentato recentemente al Careggi, ma non ancora preso in considerazione.



Tag

«Rilanciamo il turismo con le donne in vetrina», la proposta del consigliere regionale leghista toscano che indigna

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Sport

Cronaca