Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:00 METEO:PORTOFERRAIO23°27°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 05 agosto 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Valentino Rossi annuncia: «Mi ritirerò a fine stagione»

Cronaca martedì 11 dicembre 2018 ore 18:15

Spaccio di hashish, arrestato giovane riese

La merce sequestrata

Il giovane aveva anche 30 grammi di stupefacenti a casa. Un altro diciottenne denunciato, segnalato un quindicenne. Le attività vicino alle scuole



PORTOFERRAIO — Un giovane elbano, G.F. 18enne riese, è stato arrestato dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile perché trovato in possesso di 17 dosi di hashish poco prima di fare ingresso a scuola, un istituto tecnico di Portoferraio dove secondo gli investigatori lo stupefacente sarebbe stato smerciato durante le lezioni.

I controlli, da tempo in corso da parte dei carabinieri nell’ambito dell’operazione “Piano scuole sicure”, si erano intensificati da alcuni giorni e tra le persone trovate in possesso di piccoli quantitativi di sostanze spiccava un giovane quindicenne trovato con uno spinello a base di hashish subito dopo essere uscito da scuola. 

Il proseguimento delle indagini e il monitoraggio di alcuni ragazzi all’ingresso e all’uscita dall’istituto da parte degli investigatori, ha così permesso di identificare, in un giovane di origini moldave da tempo residente nel versante orientale dell’Isola, colui che aveva ceduto quella sostanza al quindicenne. 

E così la mattina di venerdì scorso è scattato il controllo da parte degli uomini dell’Arma che hanno fermato il giovane moldavo e il suo amico riese poco prima che entrassero a scuola. 

L’attività ha permesso di trovare un piccolo quantitativo di hashish nella disponibilità del moldavo e ben 17 dosi della medesima sostanza nella disponibilità del suo amico, già suddivisa in dosi per essere venduta al migliore acquirente. 

In seguito è scattata la perquisizione  presso le rispettive abitazioni dei ragazzi che ha poi fatto rinvenire a casa del giovane elbano altri 30 grammi circa della medesima sostanza, oltre al bilancino di precisione, materiale di taglio/confezionamento e somme di denaro contanti, tutto ovviamente posto sotto sequestro. 

Oltre alla segnalazione all’autorità prefettizia del giovane quindicenne per uso personale, i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno quindi denunciato alla magistratura P.D., il 18enne di origini moldavo che aveva rifornito il minorenne, ed arrestato G.F. per la detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in prossimità di un istituto scolastico, circostanza che determina un’aggravante e quindi un aumento di pena nei reati di spaccio.   

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Lo Stelio Montimoli di Toremar è partito dal porto di Piombino con a bordo i camion per rifornire i distributori dell'isola d'Elba
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Politica