Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:02 METEO:PORTOFERRAIO10°14°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 22 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Dal 26 aprile torna la zona gialla e l'Italia riapre: cosa prevede il nuovo decreto

Attualità martedì 13 febbraio 2018 ore 17:34

Meloni confermato Governatore della Misericordia

Ha avuto l'86% di preferenze, resterà in carica per altri quattro anni. Tutte le deleghe che sono state assegnate. Il ricordo di Enrico Di Pede



PORTOFERRAIO — Si sono tenute, come previsto, il 4 febbraio scorso le elezioni per il rinnovo degli organi sociali della Misericordia di Portoferraio. L’assemblea elettiva si è aperta con il ricordo, da parte del governatore uscente Simone Meloni, del confratello Enrico Di Pede recentemente scomparso.

Dalla consultazione elettorale è risultato primo degli eletti il governatore uscente Simone Meloni con l’86% di preferenze. Durante la prima riunione del nuovo Magistrato sono stati eletti il governatore ed il vice-governatore.

È stato confermato all’unanimità alla guida della Misericordia per i prossimi quattro anni Simone Meloni, governatore dell’arciconfraternita dal 2010; 43 anni, residente a Portoferraio è sposato ed ha due figli, un passato di impegno politico nella propria città e da 28 anni in servizio alla Misericordia prima come volontario, poi come dipendente e di nuovo come volontario. Anche nel ruolo di vice-governatore è stato confermato il confratello Adriano Bracali, iscritto alla Misericordia fin dal 1975 ha da sempre ricoperto il ruolo di volontario e dal 2010 ricopre la carica di vice-governatore aggiunta, nel 2014, da quella di Amministratore nella quale è riconfermato per il prossimo quadriennio.

Sono risultati eletti, di seguito i seguenti confratelli/consorelle ai quali sono state assegnate le deleghe che riportiamo:

- Tollari Massimiliano consigliere delegato all’area emergenza ed al servizio sanitario

- Villani Giovanna consigliera delegata i rapporti con la parrocchia

- Bianchi Maria Teresa consigliera delegata alla beneficienza, attività culturali, chiesa e segretaria del magistrato

- Pastorelli Alessandro consigliere delegato alle attività culturali ed al patrimonio storico

- Magnoni Manuela consigliera delegata alla progettazione

- Spinetti Alberto consigliere delegato alle manifestazioni sportive

- Calafati Luca consigliere delegato alla sensibilizzazione della disabilità

- Dinelli Diego consigliere delegato alle attività giovanili ed al gruppo G.EMME

- Rovagna Paolo consigliere delegato alle attività legali

Si tratta in prevalenza di conferme del precedente magistrato, si contano due nuove entrate, Giovanna Villani e Manuela Magnoni aumentando così la rappresentanza femminile all’interno del consiglio direttivo. L’età media del nuovo magistrato è di 46 anni ed è composto da 3 donne e 8 uomini.

Sono stati eletti anche il collegio dei probiviri con la consorella Gabriella Vago ed i confratelli Giuliano Canovaro e Franco Dari e il collegio dei sindaci revisori con la dott.ssa Muti Fabiana ed i confratelli Achille Bruzzi Alieti e Ivo Fuligni.

Gli organi sociali rimarranno in carica fino al 2022 e da subito si troveranno ad affrontare i cambiamenti dovuti alla riforma del terzo settore oltre a tutti i progetti avviati negli ultimi quattro anni. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Questa la situazione paradossale descritta dal consigliere di minoranza Simone Meloni che ha chiesto al sindaco di Portoferraio di intervenire
Orari traghetti Elba Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Cultura

Politica