Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:50 METEO:PORTOFERRAIO14°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
lunedì 22 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Europee, Schlein: «Mi candido per sostenere la nostra squadra di candidati»

Attualità venerdì 08 dicembre 2017 ore 11:00

Progetto Buon Fine, il ruolo della Misericordia

Un mezzo della Misericordia all'opera

L'associazione di volontariato longonese si è impegnata con la Coop a ridistribuire generi alimentari in scadenza alle persone bisognose



PORTO AZZURRO — Lunedì 11 Dicembre prenderà finalmente via il progetto “Buon Fine".

Questo progetto vede impegnata in prima linea la Confraternita della Misericordia di Porto Azzurro, che in accordo con la dirigenza Coop di Vignale, e nello specifico con i negozi Coop di Porto Azzurro e di Mola, si impegna a ritirare derrate alimentari fresche e/o prossime alla scadenza presso i suddetti negozi e a distribuirle a chi ne abbisogna.

Il progetto di collaborazione Misericordia-Coop nasce, in primo luogo dall'esigenza di non sprecare alimenti e, di conseguenza venire incontro a chi, specie in questi momenti di difficoltà economica non è in grado di provvedere completamente a se stesso.

"Infatti, e purtroppo - dicono dalla Misericordia -  sono sempre più quelle persone che per un motivo o per un altro, non arrivano a fine mese. Ci riferiamo agli anziani, alle persone sole, ai meno fortunati che, anche per giusti motivi di orgoglio personale, non si rivolgono in prima persona agli enti preposti all'assistenza, ma che comunque è dovere morale della collettività aiutare. Per questo la Misericordia di Porto Azzurro, tramite i propri volontari sarà in prima linea, non solo per quanto riguarda l'assistenza sanitaria e la protezione civile, ma stando proprio a contatto con gli stessi bisognosi, potenziando i servizi sociali a favore dell'intera comunità longonese".

“Voglio ringraziare in prima persona la dirigenza della Coop di Vignale - dice il Governatore, Carlo Bardi - che attraverso il progetto “Buon Fine”, ha dato la possibilità alla nostra Misericordia di aiutare direttamente i meno abbienti e di essere sempre più radicata nel tessuto sociale dell'intera comunità dell'Isola d'Elba.”


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I proprietari ormai anziani devono trasferirsi in paese e cercano una sistemazione per il pony. Ecco le informazioni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Lavoro

Attualità